Bloccare la circolazione dei video pornografici

0 hanno firmato. Arriviamo a 7.500.


Spesso vediamo ragazze disperate perché video che le ritraggono in momenti intimi con un loro ex partner o con un partner occasionale o loro immagini nude e in pose provocanti vengono inviate tramite app di messaggistica istantanea (quali Whatsapp e Telegram) o caricati su altre app (quali Twitter, Tumblr) e su canali "appositi" (quale Pornhub) senza il loro consenso, per vendetta o per vanto. A volte anche solo per disattenzione del partner che, fidandosi degli amici, mostra la propria ragazza in certe foto e video.
Per Pornhub ci sono già delle petizioni in corso per favorire un maggior controllo del materiale caricato, ma questi video e queste immagini hanno una diffusione molto più rapida ed estesa tramite queste applicazioni.
Chiediamo quindi ai proprietari di queste app e di altre di mettere un blocco all'invio e alla condivisione di materiale pornografico, per impedire che """uomini""" che per vendetta nei confronti di una ex o per vantarsi con gli amici mettano in giro questo materiale, portando le ragazze e le donne a vergognarsi e a volte anche a suicidarsi per le conseguenze che la diffusione porta con sè.
Fermiamo la lista delle donne che sono costrette a ricorrere alle vie legali o al suicidio, che non riescono più a vivere serenamente la loro vita a causa della circolazione di questo materiale.
Una volta che questo materiale comincia a circolare, è impossibile fermarlo, ma cerchiamo di evitare una diffusione così rapida ed estesa, circoscrivendo il problema ai canali pornografici, che a loro volta, si spera, controlleranno un giorno meglio ciò che viene caricato.