Scuole aperte anche in Italia!

Scuole aperte anche in Italia!

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!
Antonella Sechi ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Presidenza del consiglio dei ministri, Governo Italiano

L'istruzione è un diritto irrinunciabile dei nostri figli. Toglieteci tutto, ma non la Scuola!

Uno Stato degno di questo nome lo sa. Nessuno degli altri Paesi europei, nemmeno quelli dove l'emergenza Covid è più grave, ha chiuso le scuole: Francia, Germania, Gran Bretagna..Solo in Italia si pensa di sacrificare, ancora una volta, il diritto all'istruzione. Perché? Presidente Conte, lei sa bene che è sbagliato. Non lo faccia!

Tuteli i cittadini più giovani, quelli che dovranno risollevare l'Italia del futuro, e non permetta che, negli anni più delicati della loro formazione, perdano quel bene prezioso che è la Scuola. Non disperda l'enorme lavoro degli insegnanti, i sacrifici e le legittime aspettative delle famiglie. I danni che si fanno nelle menti degli adolescenti (anche di quelli che hanno una famiglia alle spalle) interrompendo l'impegno della scuola "vera" non si recupereranno mai più. Per non parlare degli studenti e dei ragazzi più deboli, che, lo sappiamo bene, saranno ancora una volta abbandonati a se stessi con la DAD. Anche rispetto al Covid, la scuola, in questo momento, è forse l'unico posto in cui i ragazzi rispettano le regole e sono al sicuro in tutti i sensi. Ma, più in generale, i ragazzi devono sentire che lo Stato non li abbandona e devono vedere che l'istruzione è importante come e più di altri "settori", anche se nell'immediato "non fa profitto". Chi non vede al di là del suo naso spinge da mesi per chiudere le scuole; ma lo Stato ha il dovere di guardare più in alto e deve trovare la forza di opporsi a questa pressione. Tutti gli altri Stati europei l'hanno fatto.  Se questo governo chiude le scuole (addirittura la terza media, dove non c'è nemmeno il problema dei trasporti), le parole e i discorsi staranno a zero. Tutti, a cominciare dai ragazzi, capiranno che per questo governo la Scuola è solo un parcheggio dove depositare i più piccoli. E che i ragazzi e il loro futuro, per lo Stato italiano, non contano niente.

Per che cosa lottiamo, se non lottiamo per i nostri ragazzi? Per che cosa facciamo sacrifici, noi genitori e voi governanti, se non per le giovani generazioni? Non c'è nulla che potremo regalare loro senza vergognarci, se avremo negato il loro diritto all'istruzione.

Toglieteci tutto, ma non togliete la scuola ai nostri ragazzi. 

 

 

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!