PETIZIONE CHIUSA

Metropolitana Linea 4 : diciamo NO alla apertura di un devastante cantiere di calaggio delle TBM al Parco Solari

Questa petizione aveva 3.508 sostenitori


Situazione odierna, ottobre 2014 – All’incrocio fra le vie Dezza e Foppa, di fronte al Parco Solari,  c’è uno dei punti più verdi di Milano, tanto che il «sedime Via  Dezza - Parco Solari», è stato riconosciuto di notevole interesse pubblico (Delibera VIII/011108 del 27/01/2010 Giunta Regione Lombardia) vale a dire un’area da tutelare a livello ambientale.

Dalla fine di quest'anno dovrebbero partire gli scavi per la realizzazione della linea M4, tratta San Cristoforo - via F. Sforza Policlinico, 13 stazioni, 6,5 km  di lunghezza.

Una delle stazioni previste è la “ST8”, che si trova in via Foppa all’altezza del parco Solari angolo via Dezza. E' una buona notizia per chi abita in zona e per i tanti che la frequantano, considerato il parco e tutte le attività circostanti. Tutti vogliono e vogliamo la metropolitana anche se sarà necessario fare un normale cantiere come in tutte le altre 21 stazioni.

Ma quello che contestiamo è la decisione di aprire anche il cosiddetto “cantiere di calaggio” delle talpe (TBM) , le macchine che dovranno scavare le due gallerie in direzione centro città. Cantiere che secondo il cronoprogramma del progetto dovrebbe restare aperto, per almeno 6,5 anni. 

Il cantiere al servizio del pozzo di calaggio avrebbe una superficie di 10.000 mq, con una  voragine a cielo aperto profonda 30 m, lunga 68 e larga 27,  che inevitabilmente comporterà, polvere, rumore, e per il primo anno e mezzo, un camion ogni 10 minuti che, partendo da via Caravaggio, trasporterà la terra lungo tutta la via Foppa fino in periferia, incrementando sensibilmente il traffico pesante, con tutti i rischi che questo comporta, in prossimità di attraversamenti affollati come scuole, chiese, supermercati.

Inoltre per far posto al cantiere sarà necessario abbattere/espiantare 130 piante pluridecennali.

Invitiamo quindi il Comune e le Autorità preposte a  riconsiderare la progettazione della stazione Solari, evitando di farla diventare anche un cantiere di calaggio, alla luce della possibilità di calare le talpe  solo a San Cristoforo, la prima stazione, ST1,  per scavare da lì verso il centro. 

Ciò è possibile, come dicono gli esperti e dimostrano altri progetti, fra cui il progetto alternativo non vincente (tuttora visibile su  youtube  «M4 Milano ATI»), molto attento a minimizzare l’impatto ambientale di superficie,  cioè privo di cantieri di calaggio intermedi a cielo aperto,  con talpe calate solo dai  cantieri di partenza delle gallerie, in aree a minor intensità  abitativa e viabilistica rispetto al centro città.

 

Questi sono i motivi per i quali vi invitiamo a firmare e far firmare la presente petizione 

SI al cantiere per realizzare la stazione ST8 della metropolitana M4

NO al cantiere di calaggio talpe in zona Foppa Dezza Solari

_____________

La foto è una simulazione virtuale, realizzata utilizzando le informazioni acquisite dal Comitato durante gli incontri  con l’ Amministrazione comunale, i tecnici  della società progetto e fotogrammi tratti da internet, assemblati e non riconducibili ai lavori in corso ma utili per dare un idea di come potrebbe presentarsi il cantiere di calaggio talpe di fronte ai condomini Foppa civico 4 e Foppa civico 6



Oggi: Comitato FOPPADEZZASOLARI conta su di te

Comitato FOPPADEZZASOLARI ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Pierfrancesco Maran: Metropolitana Linea 4 : diciamo NO alla apertura di un devastante cantiere di calaggio delle TBM al Parco Solari". Unisciti con Comitato FOPPADEZZASOLARI ed 3.507 sostenitori più oggi.