Petizione contro la violenza e il bullismo nelle scuole

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Visti i recenti e continui gravi atti di bullismo e violenza accaduti nelle nostre scuole, nei confronti di docenti e alunni, chiediamo una normativa certa e severa che sanzioni e rieduchi questi ragazzi. 

Occorre:

·         una normativa nazionale, e non solo interna al singolo istituto, che predisponga sanzioni disciplinari e attività socialmente utili per chi compie azioni come: insulti, offese, diffamazione, diffusione di materiale pornografico di coetanei, minacce, furti, violenza psicologica, lesioni personali e danneggiamento ad effetti personali, ad alunni e insegnanti all'interno e all'esterno del perimetro scolastico.

·         Un percorso lavorativo e rieducativo con le famiglie caratterizzato da periodici colloqui tra studente, genitori, o chi ne fa le veci, responsabili scolastici, personale educativo della scuola e referenti del servizio di volontariato-lavorativo.

·         Una normativa nazionale omologata ed eguale per tutti gli istituti scolastici secondari che preveda una valutazione basata su parametri nazionali. Questi ultimi saranno utilizzati per decidere le sanzioni scolastiche da attribuire al singolo studente e per redigere un piano di volontariato e/o lavori socialmente utili a carico dello stesso. La decisione sarà verificata dal consiglio d’istituto dopo l’analisi dei parametri prestabiliti.

·         che la sanzione disciplinare e il percorso rieducativo (volontariato e lavori socialmente utili) non siano alternativi l’uno all'altro ma siano parte dello stesso percorso.

Finalità di questa proposta di normativa nazionale sarà di:

·         Rieducare gli studenti al rispetto e al comune senso civico

·         far conoscere un diverso stile di vita;

·         favorire un percorso di crescita dei giovani;

·         inserirsi in attività ed impegni con orari e tempi definiti come quelli lavorativi;

·         scoprire tramite la realtà del volontariato le diverse sfaccettature e situazioni presenti nel nostro Paese;

·         per i docenti, essere affiancati e tutelati dalle istituzioni che riconoscono il ruolo fondamentale di educatore per le nuove generazioni;

·         per le famiglie, essere accompagnate nel percorso di formazione dei propri figli e poter venire a conoscenza delle reali situazioni dei propri ragazzi.



Oggi: Lega Giovani conta su di te

Lega Giovani ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Petizione contro la violenza e il bullismo nelle scuole". Unisciti con Lega Giovani ed 590 sostenitori più oggi.