ABOLIZIONE DELL'ANNO BISESTILE

ABOLIZIONE DELL'ANNO BISESTILE

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Saverio Raimondo ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Parlamento europeo

Il Parlamento Europeo fin dalla sua fondazione conduce numerose battaglie, alcune fortemente condivisibili, altre meno. Ora: chi se ne fotte di avere un’ora di luce in più per qualche mese, quando ogni quattro anni rischiamo di morire tutti?

Qui, signori, non si tratta di decidere se mantenere o meno l’ora legale, ma se eliminare per sempre l’anno bisestile.

Il terremoto di Messina del 1908 non ci è bastato? Quello del Belice del 1968 e del Friuli nel 1976? E sono solo alcune delle iatture avvenute nella sola Italia in anni bisestili.
Perché poi, fuori dai nostri confini, ci sarebbe il Titanic (1912), l’assassinio di Martin Luther King (1968), lo tsunami nell’Oceano Indiano (2004). E questa pandemia del 2020 non dovrebbe forse essere la goccia che fa traboccare il vaso?

Altra domanda retorica: è forse più utile cercare un vaccino contro un virus o vaccinarci tutti contro i futuri anni funesti?

Se la comunità scientifica è concorde nell’escludere la possibilità di isolare un vaccino che combatta la nostra vulnerabilità agli anni bisestili, la soluzione rimane palesemente solo una: abolire l'anno bisestile.

Prendiamo quella recente sull’ora legale, ad esempio. Il parlamento Europeo,
a fronte di consultazione pubblica, ha approvato l' abolizione dell'obbligo - per
i vari Paesi membri - di passare da un' all'altra due volte l'anno.

Proponiamo di non disperdere i nostri sforzi solo per debellare una semplice pestilenza mortale globale, ma colpire direttamente l’origine di essa e di tutte le sfighe quadriennali future. È nostro dovere creare gli strumenti per scongiurare tutto questo, cominciando con

L’ISTITUZIONE DI UN COMITATO TECNICO SCIENTIFICO

formato da storici, matematici, scienziati, astronomi e – perché no – astrologi e cabalisti: una congrega di esperti che verifichino la fattibilità e focalizzino il modus operandi per giungere, nel più breve tempo possibile, alla soppressione di una forzatura tutta matematica e quindi ottusamente assoluta e inconfutabile. L’anno bisestile è una dittatura, guarda caso, scaturita dalla mente dispotica di un dittatore: Giulio Cesare.

Ora, ci si perdoni qualche noioso tecnicismo.
Sappiamo che la Terra per compiere una rotazione intorno al Sole non impiega 365 giorni precisi, ma

365 GIORNI, 5 ORE, 48 MINUTI E 45 SECONDI

Questo significa che tra anno solare e anno “civile” c’è una differenza di circa sei ore all’anno. Cioè

24 ORE OGNI 4 ANNI.

Per questo, Cesare prima, i professoroni poi, hanno pensato bene di infilarci proprio lì un 29 febbraio, per evitare sfasamenti tra date e stagioni.

Ma se le stagioni non esistono più da tempo, di cosa dovremmo preoccuparci? Fra poco più di un secolo il Capodanno sul calendario cadrebbe agli inizi di febbraio. E sarebbe questo il dramma?

Quindi basterebbe eliminare, con un tratto di penna sul calendario, quel giorno spurio, inventato, farlocco, quell’inutile giorno di non-compleanno del 29 febbraio e lasciare che nel giro di qualche millennio il Natale ci sorprenda arrivando a Ferragosto.

Ma per i più precisetti, ci sono altre strade più complicate ma sempre percorribili.

Basterebbe, ad esempio, una accellerazione dell'orbita terrestre attorno al sole per operare quella correzione che ci occorre. Un enorme propulsore elettrico o una deflagrazione nucleare potrebbero essere soluzioni risolutive per velocizzare di un tot il nostro pianeta e poter rinunciare serenamente agli anni bisestili in saecula saeculorum.

Ma lasciamo che il suddetto Comitato Tecnico Scientifico, una volta formatosi approfondisca la materia e proponga soluzioni atte a correggere la Natura – che non è infallibile - e istituire un calendario solare ufficiale più ortodosso, costante, granitico e non capriccioso, mutevole e bizzoso come quello in vigore attualmente.

 

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!