Per Giovanni

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


Giovanni è un architetto. Brillante nel suo lavoro, ha costruito ponti, stazioni, palazzi. 

Purtroppo un tumore al cervello lo ha fermato. Lo combatte, ha affrontato operazioni, chemio...

Siamo a Roma, in ospedale, dove ha contratto una polmonite, da dove poi è stato   trasferito in una  clinica, perché dov’era soffriva dolori indicibili.

Ora, purtroppo, in Italia, la sanità non è più uguale per tutti.

La clinica chiede il conto, anche alla moglie che non lo ha mai abbandonato...

Siamo arrivati ad un punto senza ritorno: non abbiamo più diritto alla salute.

Chiedo che un ospedale specializzato in questo tipo di cure lo accolga.

Io chiedo per Giovanni il vostro aiuto 

 



Oggi: Francesco conta su di te

Francesco de Luca ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ospedali: Per Giovanni". Unisciti con Francesco ed 118 sostenitori più oggi.