Nominiamo il Professor Crisanti commissario nazionale per la lotta al coronavirus

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.


Andrea Crisanti ha risolto il problema coronavirus in Veneto.

Come responsabile della risposta sanitaria veneta, ha subito individuato i metodi migliori per tracciare il corso dell'epidemia e poi metterla sotto contenimento.

Non era facile. Il Veneto è stata la prima regione italiana, assieme alla Lombardia, a dover affrontare l'emergenza coronavirus. Certo, il successo veneto è stato favorito anche da una minore diffusione iniziale, ma è indubbio che le misure di tracciamento e isolamento, messe in campo dal Professor Crisanti, hanno consentito di contenerne la diffusione.

Ora, altre regioni, che all'inizio non registravano neppure un caso, rischiano di essere travolte come la Lombardia.

Eppure, ancora fatichiamo ad imparare dalla lezione. Nonostante sia lampante il caso di successo veneto, registriamo ancora troppe resistenze politiche e burocratiche, sia a livello nazionale che regionale. Siamo finiti nella più classica delle trappole burocratiche in cui nessuno vuole assumersi la responsabilità per gli errori passati. Ma questo non è un lusso che possiamo permetterci.

Per questo chiediamo un segnale di discontinuità forte. Non è questo il momento di colpevolizzare nessuno, ma è necessario uscire immediatamente dalla trappola burocratica in cui ci siamo cacciati.

Andrea Crisanti si è dimostrato il più bravo in Italia a gestire la crisi coronavirus.

Nominiamolo subito Commissario Nazionale.

Perché Crisanti? Leggi questa intervista.

Chi è Crisanti? La sua bio su wikipedia