SALVIAMO IL LAGO DI BRACCIANO

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Il Tribunale Superiore delle Acque sarà chiamato, prima della fine di luglio, a prendere una decisione in merito al ricorso presentato da Acea Ato 2 e supportato dal Comune di Roma contro la delibera della Regione Lazio che sospende le captazioni dal Lago di Bracciano a usi idropotabili.

La precauzione nella captazione d’acqua e il contenimento degli sprechi devono essere d’obbligo, visto che la situazione del bacino lacustre è preoccupante. Il lago si trova molto al di sotto del suo livello normale : - 151,2  dallo zero idrometrico. Ciò comporta il rischio di una compromissione cronica del suo ecosistema e l’acqua che arriva a Roma deve essere il prodotto di un ecosistema in salute, il cui valore si regge anche attraverso la gestione della riserva idrica, che in duemila anni di storia, non ha mai visto questo tipo di crisi.

ll lago di Bracciano è una parte del Parco Naturale Regionale Bracciano Martignano, istituito nel 1999. Lo specchio d’acqua include una biodiversità, che, in termini di flora, è la maggiore di tutti i laghi europei, con 17 specie al suo interno, ovvero un terzo di tutte le specie esistenti a livello europeo.

Salvare il lago è per tutti noi un obbligo , qualora ci teniamo ad essere ancora un popolo civile e ad essere considerati tali.

Sarebbe utile cominciare a gestire il lago in modo completamente diverso: fondamentale è avvalersi di un bilancio idrico del lago, cioè conoscere in tempo reale la disponibilità d’acqua e ripartirne equamente l’utilizzo. Soprattutto l’acqua deve rimanere un BENE DI TUTTI: il gestore non può essere lo stesso concessionario e i dati su cui vengono prese le decisioni devono essere pubblici ed accessibili a tutti.

Confidiamo in Lei, Sig.Ministro.



Oggi: anna conta su di te

anna renzi ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ministro dell'Ambiente Sergio Costa: SALVIAMO IL LAGO DI BRACCIANO". Unisciti con anna ed 493 sostenitori più oggi.