PETIZIONE CHIUSA

Apriamo i parchi pubblici di Arese anche agli amici quattrozampe!

Questa petizione aveva 57 sostenitori


Arese è una città molto bella e con molto verde pubblico: è un vero piacere vivere questi spazi comuni. Purtroppo in tutti i parchi pubblici è vietato l'ingresso ai cani, anche se al guinzaglio. In questo modo centinaia di possessori di quattrozampe non possono godere degli angoli più belli di Arese.

Qualche esempio? Il parco della Roggia, quelli di viale Einaudi e via Col di Lana, il parco San Pietro, il laghetto Morganda e persino il Centro Sportivo Davide Ancilotto. In tutti questi luoghi, e anche in molti altri, l'ingresso ai cani è vietato. E così i parchi non possono essere utilizzati da chi ha un animale da compagnia nemmeno come percorso di attraversamento per abbreviare il tragitto: da viale Monte Resegone al Centro Civico, da viale Einaudi a via Campo Gallo, da via col di Lana a viale Monte Resegone, da viale Sempione a via Manzoni, da via Leopardi a via Mattei, proprio dove si trova il canile di Arese.

La motivazione che spesso viene addotta per questo genere di divieti è che molti proprietari di cani sono maleducati e che lasciano le deiezioni dei loro amici senza raccoglierle. Questo è vero in qualche caso, ma la maleducazione di pochi non giustifica il divieto nei confronti di molti. Se ci sono giovani vandali che danneggiano le attrezzatture dei parchi li chiudiamo ai minori di 30 anni? Solo vigilanza e informazione possono ridurre i comportamenti incivili, non i divieti rivolti anche a chi vuole vivere civilmente e con serenità spazi che dovrebbe essere a disposizione di tutti i cittadini.

E a chi risponde che si potrebbero frequentare (o aumentare) le aree riservate ai cani, va spiegato che quelli sono spazi in cui i quattrozampe possono essere lasciati liberi di sfogarsi e correre in sicurezza, ma non possono essere gli unici in cui confinarli. Il piacere di una passeggiata in luoghi splendidi come quelli della nostra cittadina non andrebbe negato alla leggera...

Per questo chiediamo a Michela Palestra, sindaco di Arese, alla Giunta comunale e al Consiglio comunale della nostra città di valutare la possibilità di permettere l'ingresso nei parchi pubblici anche ai cani, purché tenuti al guinzaglio, almeno sui percorsi segnati (vialetti). Permettendo così ai cittadini proprietari di avere pari dignità e godere insieme a tutti gli altri del verde pubblico che questa bella città ci mette a disposizione.



Oggi: Paolo conta su di te

Paolo Galvani ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Michela Palestra: Apriamo i parchi pubblici di Arese anche agli amici quattrozampe!". Unisciti con Paolo ed 56 sostenitori più oggi.