PETIZIONE CHIUSA

#LIBERIAMOCORSOSICILIA

Questa petizione aveva 129 sostenitori


Corso Sicilia è un'area urbana di Catania ormai da anni terra di nessuno: si rendono necessari interventi idonei a riqualificare questa arteria nevralgica in termini di sicurezza, viabilità e commercio.
Con la sottoscrizione della presente petizione, i cittadini intendono manifestare la volontà di liberare Corso Sicilia dal degrado e dall'abusivismo selvaggio, e chiedere contestualmente il potenziamento del servizio Metropolitana in favore degli utenti e degli esercenti.

Questa è la nostra mozione!

I consiglieri del Comune di Catania,

PREMESSO CHE

il grave stato di degrado, abusivismo e microcriminalità in cui versano i principali quartieri della città di Catania, ha superato livelli sesquipedali. In particolare Corso Sicilia, arteria nevralgica per l'economia e la viabilità catanese, è diventato emblema di un forte e radicato declino sociale al quale si rende improrogabile da parte di codesta amministrazione, rispondere con iniziative necessarie a riqualificare e mettere in sicurezza la zona;

Corso Sicilia, trovandosi in pieno centro storico e a ridosso della cosiddetta “Fera 'o luni”, ove hanno sede i principali uffici bancari e diverse attività commerciali, registra un'alta affluenza di cittadini e turisti, ma anche di bancarelle abusive di merce contraffatta e senzatetto a occupare indebitamente e miseramente il suolo pubblico: persone disperate, talvolta costrette per necessità di sopravvivenza, a ricorrere metodi illeciti a danno dei cittadini, degli esercenti, del decoro urbano e quindi in sfregio agli indotti derivanti dal settore commerciale e da quello turistico;

la fermata della tratta Metropolitana inaugurata il 20 dicembre scorso in Corso Sicilia ha riscosso particolare successo, tanto da incentivare ulteriormente l'impiego del mezzo alternativo con riscontri positivi per la mobilità sostenibile.

CONSIDERATO CHE

le misure sino ad ora adottate per contrastare l'abusivismo commerciale e l'occupazione selvaggia di suolo pubblico si sono rivelate palliative e del tutto irrilevanti;

il disarmante tasso di povertà sempre crescente tra gli abitanti della città di Catania, indica l'esigenza di programmare misure che garantiscano un'equa distribuzione di beni di prima necessità agli indigenti. Tali iniziative potrebbero incidere positivamente nell'attenuare il ricorso ad azioni estreme e criminali quali furti, rapine ed estorsioni;
il servizio Metropolitana si effettua dalle ore 7:00 alle ore 21:15 dal lunedì al sabato e l'esercizio straordinario nei giorni festivi e in occasione di eventi o manifestazioni di rilievo a discrezione dell'FCE.

PRESO ATTO CHE

le materie riguardanti l'ordine pubblico e il contrasto alla criminalità sono di competenza statale;

si rende necessario tutelare i commercianti regolari e permettere agli abusivi, a prescindere dalla nazionalità di provenienza, la facilitazione all'accesso delle pratiche per l'esercizio delle attività che intendono svolgere nel pieno rispetto delle normative vigenti;

TENUTO CONTO CHE

il 15 febbraio a.d. veniva presentata dagli interpellanti la mozione per sollecitare il recepimento della L. 166/2016, la cosiddetta “Legge Antispreco”, disposizioni concernenti la donazione e la distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici a fini di solidarietà sociale e per la limitazione degli sprechi,

IMPEGNANO IL SINDACO E LA GIUNTA

a sviluppare un piano di controllo del territorio e di governo della sicurezza nel quale predisporre le misure necessarie, in sinergia con le forze dell'ordine, al fine di rintracciare il punto di partenza, e perciò individuare i principali responsabili della distribuzione delle merci contraffatte, rese per la vendita agli ambulanti abusivi, e verso i quali sarà possibile procedere come predisposto dal codice;

a promuovere e approvare il piano commerciale, documento fondamentale per l'economia generale della città, utile anche al fine di regolarizzare gli abusivi e a prescindere dal Paese di provenienza;

a essere portavoce dell'istanza dei cittadini che chiedono l'estensione dell'orario nei giorni feriali del servizio Metropolitana, in particolare i commercianti che reclamano il tempo necessario e utile alla chiusura per l'impiego del servizio di trasporto urbano;

a supportare i senzatetto e gli indigenti in generale, garantendo loro il fabbisogno giornaliero primario negli opportuni spazi e un'adeguata assistenza psicologica e sanitaria, permettendo così di distoglierli dalla strada e da Corso Sicilia.



Oggi: Terra Nostra conta su di te

Terra Nostra Italiani con Giorgia Meloni ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "#LIBERIAMOCORSOSICILIA". Unisciti con Terra Nostra ed 128 sostenitori più oggi.