Intestazione della pista "direttissima" di Monte Pratello a Leo Gasperl

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


Uno dei più grandi campioni del mondo di sci, LEO GASPERL ( 24 maggio 1912-25 marzo 1997), anche non avendo avuto natali Abruzzesi, era infatti nato in Austria, ha dedicato alle montagne dell'alta val di Sangro la parte finale della sua vita abitando per ben 25 anni nel comune di Rivisondoli.
Maestro del grande campione del mondo Zeno Colò nonché di Gina Lollobrigida e Anita Ekberg, Umberto di Savoia e Vittorio Gassman, Emma Gramatica e l'Aga Khan.
Precursore della virata a sci paralleli che vennero definite "Curve Gasperl" e detentore del record del mondo del Km lanciato per ben 16 anni; a batterlo fu proprio il suo allievo e futuro campione del mondo  Zeno Colò.                               Eclettico, nella vita fu anche inventore, indossatore creatore e scrittore.

Il nostro intento è sensibilizzare il comune di Rivisondoli nella persona del sindaco p.t. e la società che gestisce gli impianti nel comprensorio dell'alto Sangro a farsi promotori dell'intitolazione della pista denominata "direttissima" (di Monte Pratello) al grande campione LEO GASPERL contattandone gli eredi per chiedere il nulla osta.
Una operazione che darebbe vita imperitura a questo grande campione suggellando l’affettuoso legame tra Rivisondoli e Monte Pratello con uno dei più grandi sciatori di tutti i tempi.



Oggi: Mattia conta su di te

Mattia Landi ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Intestazione della pista "direttissima" di Monte Pratello a Leo Gasperl". Unisciti con Mattia ed 113 sostenitori più oggi.