Moratoria nei confronti dei medici radiati o sotto giudizio per reati di opinione

0 hanno firmato. Arriviamo a 7.500.


È importante che laddove c’è scienza rimanga viva la possibilità di dialettica in quanto solo così ci puó essere progresso.radiare dagli Ordini i medici che sostengono in scienza e coscienza opinioni non allineate con un decreto che tanti limiti ha mostrato significa creare una vera e propria dittatura sanitaria e credo che nessuno desideri che ció avvenga.