Fermiamo Balanzoni e C.

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


Alla Cortese attenzione del Presidente OMCeO di Venezia

e, per conoscenza all'attenzione del Presidente FNOMCeO

Illustre Presidente,

Premettiamo che, ormai da tempo la Dottoressa Barbara Balanzoni, Medico Anestesista, unitamente ad un gruppo di suoi amici/colleghi, propone su social network affermazioni faziose e inopportune verso la professione infermieristica senza giustificato motivo.

Nello specifico, emerge un ossessivo accanimento nei confronti della figura professionale dell'infermiere che ribadiamo, è parte integrante del team sanitario, e che genera tensione tra gli attori del sistema stesso. Affermazioni provocatorie postate dalla Dottoressa trovano risposte dettate dalla rabbia di chi le legge alimentando così un rebound di nuove affermazioni e nuovi commenti.

Crediamo che tali argomenti non vadano discussi su social network, bensì a livello più alto, centrale, onde evitare risposte inopportune a affermazioni di dubbia correttezza.

Invitiamo i destinatari della presente, a prendere visione della pagina Facebook di Balanzoni Barbara per comprendere meglio quanto sopra riportato, analizzando nel dettaglio le affermazioni e di commenti pubblicati. 

Chiediamo all'Ordine dei Medici di Venezia ed alla FNOMCEO di intervenire sulla questione.

Certi del Vostro interesse e fiduciosi in una risposta sollecita, porgiamo distinti saluti.

I firmatari della petizione