Vittoria confermata

Appello della RETE ECOLOGISTA per il ripristino immediato della scorta a SANDRO RUOTOLO

Questa petizione ha creato un cambiamento con 609 sostenitori!


Al Presidente del Consiglio Avv. Giuseppe Conte
Al Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Sergio Costa
Al Sottosegretario dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Salvatore Micillo
Al Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede

Chiediamo di ripristinare immediatamente la scorta al giornalista Sandro Ruotolo, revocata a partire da lunedi 4 febbraio 2019 per decisione del Ministro dell'Interno Matteo Salvini.
Il reporter napoletano è famoso per le sue inchieste e per la proficua collaborazione con Michele Santoro in diversi programmi televisivi di approfondimento. Già nel 2009, dopo aver intervistato Massimo Ciancimino, ricevette una lettera minatoria con minacce di morte. La scorta, però, gli fu assegnata nel maggio del 2015 dopo aver ricevuto minacce da Michele Zagaria, boss dei Casalesi. In quel periodo si stava occupando giornalisticamente del traffico di rifiuti tossici in Campania. Ricordiamo che fu minacciato dallo stesso Zagaria con la frase “quello lo voglio squartato vivo”.

La sue inchieste, pubblicate da Fanpage.it, oltre ad aver contributo a scoprire i territori occupati dalle mafie, hanno aiutato lo Stato a contrastare il giro d'affari gestito dalla criminalità organizzata collegato alla devastazione dell'ambiente e del territorio e, nello specifico, delle ecomafie.
La Rete Ecologista esprime forte preoccupazione per la tutela e l’incolumità di Sandro Ruotolo che si vedrebbe costretto a rinunciare a dare il suo contributo per la difesa della legalità e dell’ambiente.
E' anche al suo inesauribile impegno e alla sua professionalità che si deve l'approvazione della cosiddetta legge sugli ecoreati (Legge 22 maggio 2015, n. 68 Disposizioni in materia di delitti contro l'ambiente), voluta fortemente anche dal Sottosegretario Salvatore Micillo che ne è stato uno dei proponenti e forte sostenitore.

Sandro Ruotolo, anche grazie alla sua recente nomina a Presidente dell’Unione cronisti della Campania, rappresenta un punto di riferimento per tutte le istituzioni della professione e soprattutto per i cronisti più giovani, precari ed esposti alle aggressioni della criminalità.

Levargli la scorta sarebbe una scelta incomprensibile, pericolosa e lo metterebbe in condizione di non poter più proseguire nell’impegno di questi anni.
Per questo vi chiediamo di intervenire tempestivamente sostenendo questa battaglia di civiltà e di libertà.

Serena Pellegrino
Mario Visone
Marella Narmucci
Grazia Francescato
Anna Donati
Eliana Rasera
Anacleto Loffredo
Massimo Fundarò
Riccardo Mastrorillo
Michele Ragosta
Rossella Muroni
Giuseppe Izzo
Michele Ciol
Aniello Visone
Alessandro Piscicelli
Ludovico Caprara
Calabrese Gerardo
Maria Rita Giordano
Ventura Giuseppe
Antonio Carbonaro
Pagano Mario
Andrea Landi
Mirko Secondulfo
Cuono Lombardi
Dino di Palma
Loredana De Petris
Anna Assumma
Magda Terrevoli
Mimmo Lomelo
Paolo Cento
Maria Di Serio
Edwige Ricci
Roberto Baronio
Cecilia Armellini
Pippo Vano
Antonino Pipitone
Nunzio Troise
Michele Camporeale
Maria Rosaria Neri
Fernando Bianco
Raffaele Grimaldi
Filiberto Zaratti
Carmine Maturo
Marco Furfaro
Luigi Lacquaniti
Franco Onorati
Luigi Gorga
Roberto Braibanti
Antonio Matarrelli
Lello Sforza
Federico Venturini
Elena Grandi
Ciro Borriello
Marida Leuzzi
Maurizio Celentano
Salvatore Pace
Rossana Ruscelli
Luca Susini
Enrico Radetich
Gianlucio Maci
Luca Monsurrò
Giovanni Tutini
Antonio Gregorio
Giovanni Sabatino
Aldo Romano
Michele Falchetta
Giovanni Gioia
Roberta D’Amico
Francesco Escalona
Pietro Torre
Adriano Zaccagnini



Oggi: serena conta su di te

serena pellegrino ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Giuseppe Conte: Appello della RETE ECOLOGISTA per il ripristino immediato della scorta a SANDRO RUOTOLO". Unisciti con serena ed 608 sostenitori più oggi.