No ai fuochi d'artificio in Alessandria

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Chiediamo al Sindaco di Alessandria Gianfranco Cuttica di Revigliasco di vietare l'usanza dei fuochi d'artificio in citta, in occasioni di eventi, feste, ricorrenze. 

I petardi e i fuochi d’artificio usati in occasioni di alcune feste - tra cui il Capodanno in Italia - hanno un effetto dannoso sulla salute umana, animale e sull’ambiente. In primo luogo, perché si assiste all’incremento del particolato nell’atmosfera.

Petardi e fuochi d’artificio, inoltre, rilasciano particelle metalliche collegate al colore, rappresentando così una minaccia per la salute, con effetti più gravi per le persone che soffrono di asma o di problemi cardiovascolari, com’è emerso su uno studio diffuso dalla rivista Journal of Hazardous Materials.

Da qui l'importanza di prestare molta attenzione alle persone asmatiche e ai bambini che, inalando questi fumi, potrebbero sviluppare delle reazioni allergiche, anche gravi.

Poi, un’altra ricerca, pubblicata su International Journal of Environmental Studies, ha evidenziato che le malattie respiratorie trattate da un ospedale sono aumentate del 113% dopo una giornata di fuochi d’artificio.

Senza dimenticare, la triste stima del World Wildlife Fund, secondo cui ogni anno 5.000 animali muoiono per cause legate ai ‘botti’, l’80% dei quali selvatici o randagi.

Pessimo anche lo stato d'animo degli animali domestici. "Nei gatti, e soprattutto nei cani, un botto crea stress e spavento da indurli a fuggire dai propri giardini e recinti, per scappare dal rumore a loro insopportabile, finendo spesso vittime del traffico o di ostacoli non visibili al buio. L’effetto nefasto sugli animali è dovuto in particolare alla soglia uditiva infinitamente più sviluppata e sensibile negli animali rispetto a quella umana", ha spiegato l'associazione, sottolineando che "negli animali degli allevamenti come mucche, cavalli e conigli, le conseguenze delle esplosioni possono provocare nelle femmine gravide addirittura l’aborto da trauma da spavento"

Fonte: Walter Giannó  www.paginemediche.it

 

Lo scoppio dei fuochi artificiali in piena notte causa agli animali effetti inimmaginabili, negli uccelli un botto causa uno spavento tale che li porta a lasciare i dormitori (alberi, siepi, tetti) per volare al buio anche per chilometri e andare a sfracellarsi su muri, alberi, cavi elettrici)

fonte www.trieste.com/animal

Sappiamo che ci vuole coraggio a rompere una tradizione che va avanti da anni, ma bisogna iniziare a dare l'esempio.

 

 



Oggi: Isabella conta su di te

Isabella Romano ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Gianfranco Cuttica di Revigliasco: No ai fuochi d'artificio in Alessandria". Unisciti con Isabella ed 499 sostenitori più oggi.