Riforestazione montagna devastata da incendi dolosi bassa val di Susa

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Questa zona è cartetterizzata dal più altro tasso di incendi dolosi del Piemonte. Givoletto comune centrale e più colpito, deriva il suo nome proprio da "Tibuletum" pino locale in epoca romana.
Nell'incendio sono morti moltissimi animali e la deforestazione brutale provocherà sicuramente delle frane estese. Inoltre la parte più elevata comprende una riserva naturale, la Madonna delle Nevi, che ha diversi biotopi.
Chiediamo aiuto per organizzare una riforestazione e sconfiggere una campagna ediliza intensiva inappropriata.