Fuori Albertini da Napoli Sotterranea: basta lavoro nero e violenza sulle donne!

Fuori Albertini da Napoli Sotterranea: basta lavoro nero e violenza sulle donne!

0 hanno firmato. Arriviamo a 25.000.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media nazionali. Aiuta a portare questa petizione a 25.000 firme!
Ex OPG Occupato Je so' pazzo ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Sergio Mattarella e a

Napoli sotterranea è uno dei siti archeologici più conosciuti in Italia.

A gestirlo è una finta Onlus, presieduta da Vincenzo Albertini, che da anni, nonostante gli incassi milionari, evade le tasse e sfrutta il lavoro nero, pagando le guide turistiche 3 / 4 euro l’ora, senza contratto e senza diritti.

Le lavoratrici e i lavoratori di Napoli sotterranea hanno portato avanti una lotta che ha condotto a diverse condanne in tribunale.

Vincenzo Albertini è stato anche condannato per violenza sessuale ai danni di una sua ex dipendente.

Giustizia è quasi fatta. “Quasi” perché una nuova sentenza del Tar ha dato ragione ad Albertini permettendogli di continuare a gestire il sito archeologico.

Questo non possiamo permetterlo, nessuno deve più subire trattamenti simili sul posto di lavoro.

Napoli Sotterranea deve essere simbolo di una battaglia più grande che è quella contro il lavoro nero.

Chiediamo che quel luogo sia libero da sfruttatori, stupratori ed evasori e che Napoli Sotterranea diventi un bene comune!

0 hanno firmato. Arriviamo a 25.000.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media nazionali. Aiuta a portare questa petizione a 25.000 firme!