STOP a questi RITI

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Durante la messa in onore di S. Uberto protettore dei cacciatori a Tarvisio, è stato allestito all'interno della Chiesa un altare che ricorda antichi riti sacrificali, dove è stato esposto un cervo morto.
Il comitato reputa questo gesto blasfemo e dissacrante, benedire la carcassa di un animale in un luogo sacro dove dovrebbe essere garantito l'amore e il rispetto per tutte le creature, è benedire l'uccisione dell'animale.
In questo modo i diritti degli animali, la loro dignità e il senso di pietà che la chiesa deve garantire a tutti anche a chi ha sensibilità diverse, vengono meno.
Inoltre alla solennità sono presenti dei bambini, saranno stati contenti dello spettacccolo?Bisognerebbe insegnare il rispetto, l'amore almeno nella casa di Dio, e se fossero entrati altri bambini ignari di cosa avrebbero visto come avrebbero reagito?
Ricordiamo che sono stati scritti volumi su volumi di pedagogia su cosa debba vedere o no un bambino per evitare traumi.
Per questi motivi si richiede che venga celebrata una messa per tutti gli animali VIVI e per chi si batte costantemente con amore e impegno per loro.
Se anche tu vuoi mettere fine a questi RITI firma la petizione on line.



Oggi: Comitato conta su di te

Comitato GliamicidegliAnimali ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Curia: STOP a questi RITI". Unisciti con Comitato ed 796 sostenitori più oggi.