SALVIAMO LA PANETTO & PETRELLI, EX STABILIMENTO ARTI GRAFICHE DI SPOLETO

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


CITTADINANZATTIVA UMBRIA LANCIA LA SEGUENTE PETIZIONE

SALVIAMO LA PANETTO & PETRELLI, EX STABILIMENTO ARTI GRAFICHE

 NO ALLA SUA TRASFORMAZIONE IN SUPERMERCATO E IN ZONA RESIDENZIALE.

SI’ AL SUO RECUPERO COME CENTRO POLIVALENTE E POLI-

FUNZIONALE.

Desideriamo segnalare la prossima trasformazione in supermercato e zona residenziale di un'importante area e manufatto della città di Spoleto: l’ex stabilimento di Arti Grafiche Panetto & Petrelli.

Lo stabilimento è di grande interesse. Fu edificato negli anni Venti con criteri d'avanguardia per trasferirvi un'attività tipografica ed editoriale che, dai primi del secolo, è rimasta attiva fino ad una decina di anni fa.L'ex stabilimento è forse uno degli ultimi esempi di manufatto industriale in qualche modo ancora integro a Spoleto.

Infatti, il cotonificio, un tempo esistente nei pressi della stazione ferroviaria è stato abbattuto qualche anno fa per far posto ad una scuola di polizia dalle dimensioni faraoniche, mai pienamente utilizzata rispetto alla capienza e alla struttura effettive.

Lo stabilimento ex Panetto e Petrelli sorge lungo Viale Martiri della Resistenza, una via già forte- mente penalizzata, perché su di essa insiste l’Ecomostro che ha portato Spoleto alla ribalta naziona- le della cattiva amministrazione in fatto di edilizia e sul quale pende ancora un futuro incerto, dopo  quasi due anni dalla sentenza che ne decretò la demolizione.         

Sul viale sorge anche l’ex-mattatoio comunale, struttura meravigliosa ideata nel secondo Ottocento da Ireneo Aleandri, inutilizzata e in stato di decadenza e di prossima ruderizzazione, senza che nessuno se ne preoccupi.

 

La proposta che intendiamo combattere è quella di trasformare il tutto in un ennesimo supermercato e in zona residenziale. E' da notare che a pochi passi esiste già un grande supermercato, uno dei dieci grandi supermercati – senza contare i più piccoli a conduzione familiare- per soli 30.000 abitanti.

Esiste una sostanziale opposizione dei cittadini a tale progetto, che dovrebbe però avere ormai prossimaattuazione svuotato dei vecchi macchinari, che comunque avrebbero costituito anch'essi testimonianza di una storia prestigiosa.

La cittadinanza spoletina vorrebbe che l’area ex Panetto e Petrelli venisse riqualificata e impiegata per fini realmente utili alla città e attrattive per i cittadini ed i turisti, sicuramente non con un ennesimo centro commerciale. Di concerto con altre istituzioni culturali locali e di più ampio respiro, come la Fondazione Festival, il Teatro Lirico Sperimentale, il Museo Carandente, vi si potrebbero realizzare spazi di incontro e di spettacolo (sale e spazi per compagnie teatrali), spazi per mostre temporanee o permanenti (Museo della fotografia spoletina: Lionello Fabbri, Enrico Valentini, ecc.), per manifestazioni, spazi per la salute della persona e della famiglia, per gruppi di autoaiuto guidati (depressione, problemi dell’adolescenza, della genitorialità), casa delle associazioni, incubatore di imprese. Perché non destinare tutta l'area a polo dell'arte contemporanea, ad esempio o una biennale, o una triennale o una quadriennale d’arte?

La riqualificazione è solo uno dei modi per chiedere un impatto a cementificazione zero per l'area ed il mantenimento di un “costruito storico”.

  

Sarebbe un vero rinnovamento quello di chiedere ai cittadini spoletini cosa pensano in merito, cosa immaginano per quell'area, e come vorrebbero fosse sfruttata. Magari attraverso lo strumento del referendum comunale, a norma dell'articolo 26 dello Statuto del Comune. Sono state raccolte già circa 200 firme su materiale cartaceo e con questa petizione on line vogliamo raggiungere più persone possibile, dandopiù forza alle nostre richieste.

Ascoltare i cittadini è sempre indice di democrazia.

 

 



Oggi: Cittadinanzattiva Umbria conta su di te

Cittadinanzattiva Umbria ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "COMUNE DI SPOLETO: SALVIAMO LA PANETTO & PETRELLI, EX STABILIMENTO ARTI GRAFICHE DI SPOLETO". Unisciti con Cittadinanzattiva Umbria ed 475 sostenitori più oggi.