LIBERTÁ DI SCEGLIERE UNA LUCE SANA!

0 hanno firmato. Arriviamo a 15.000.


English | French | German | Italian | Dutch | Polish | Romanian | Hungarian | Spanish

La EU sta pianificando di stringere ulteriormente gli standard di efficienza delle lampadine, rendendo i LED l’unica opzione disponibile. Le luci LED hanno molti rischi per la salute ed è dimostrato che sono dannosi per gli occhi. In particolare, i bambini sono i più esposti.

Questo non può succedere! Noi chiediamo che i cittadini EU abbiano la possibilità di continuare a comprare luci sane in futuro.

Molte persone lamentano disturbi alla vista, emicranie, affaticamento ed un largo numero di altri problemi fisici derivanti dall’esposizione alle luci LED a casa ed in ufficio.

Mentre le luci alogene ed a incandescenza hanno un spettro completo di colori, simile alla luce solare, le luci LED contengono frequenze alte di blu e basse di rosso. L’esposizione a luci ad alto contenuto di blu ha dimostrato di danneggiare la retina e causare disordine del sonno. I danni causati da una prolungata esposizione a luci ad alto contenuto di blu non sono ancora stati indagati. Per i bambini, il rischio è anche maggiore: nel 2011, uno studio del Ministero della Salute Francese www.anses.fr/en/content/lighting-systems-using-light-emitting-diodes-leds-health-issues-be-considered consiglia che le luci LED siano evitate in tutte le stanze dove i bambini soggiornano. Noi non vogliamo esporre i nostri bambini a tali rischi!

Preminenti medici https://vimeo.com/270946568 e ergonomisti http://www.fvlr.de/downloads/Lichtergo1.pdf hanno a lungo messo in guardia sull’uso non ponderato delle luci LED. Per molte persone, lo sfarfallio e l’abbagliamento dei LED causa deficit visivo, e ci sono sempre più persone che non possono sopportare lo sfarfallio dei LED. Esse vengono escluse dalla vita sociale dall’incremento dell’uso di illuminazione LED negli ambienti www.lightaware.org

Uno studio recente https://www.lichtfragen.info/de/studien/schulen.html conferma l’impatto negativo sugli studenti di una classe illuminata con LED. I produttori di LED hanno abbondantemente pubblicizzato i benefici di aumentata attenzione degli studenti esposti a LED, tuttavia, lo studio rivela una ridotta memoria e livello di creatività. La memoria è una capacità di base necessaria per tutte le pratiche di apprendimento e la creatività è riconosciuta come una competenza principale per lo sviluppo del nostro mondo! Senza un’approfondita indagine e le dovute considerazioni di come i LED influenzano i nostri figli, le luci LED non dovrebbero diventare standard e obbligatorie.
La protezione del clima è un compito decisivo per il futuro. Tuttavia, in EU, la luce artificiale conta solo per il 3% del consumo di energia. Effetti marginali sulla protezione del clima non possono essere attuati al prezzo di un rischio per il pubblico.

L’attuale risparmio di energia prodotto dai LED non è attendibile, perché i dati relativi alla durata delle lampadine LED sono solamente generati dai produttori stessi. Quando consideriamo ciò che gli esperti dicono a proposito di uso eccessivo ed eccessiva illuminazione, lo spreco dei LED riduce ulteriormente il risparmio citato in precedenza.

Nell’ambito della Direttiva Ecodesign 2009/125/EC, l’EU ha costantemente aumentato le richieste di efficienza energetica per le lampadine. Ci sarà prossimamente un divieto di vendita di lampade alogene in due fasi, dal 1.9.2018 (la maggior parte) e 1.9.2020 (completa). Se queste restrizioni verranno accettate, solo le lampade LED rispetteranno le nuove normative.

La EU sta pianificando di decidere quali luci i cittadini potranno usare a casa, nelle camere da letto e negli spazi dei bambini. Queste decisioni non stanno tenendo in alcuna considerazione la discrepanza tra i gravi rischi per la salute e i minimi benefici per l’ambiente.

Noi chiediamo all’EU di permetterci la libertà di scegliere luci sane. La vendita di luci alogene non deve essere vietata fintanto che viene scientificamente provato che le luci LED non producono rischi per la salute.


No luci LED a discapito della nostra salute!
Noi chiediamo la libertà di scegliere luci salutari!

Dr. Uwe Geier, Ulrike Wendt M.A., Bettina Beller, Markus Buchmann, Dr. Edwin Hübner, Martin Hollerbach, Jörg Kunze, Dorian Schmidt, Jörg Thimm-Hoch

 


Un commento dettagliato e maggiori informazioni inviate a la Direzione C de la commissione europea congiuntamente alla petizione, sono disponibili al seguente link:

https://www.lichtfragen.info/en/eu-petition-healthy-light-2018.html



Oggi: lichtfragen.info - Netzwerk für gutes Licht/Network for Healthy Light conta su di te

lichtfragen.info - Netzwerk für gutes Licht/Network for Healthy Light ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Commissione europea Dir C - Energie rinnovabili, ricerca e innovazione, efficienza energetica: LIBERTÁ DI SCEGLIERE UNA LUCE SANA!". Unisciti con lichtfragen.info - Netzwerk für gutes Licht/Network for Healthy Light ed 12.386 sostenitori più oggi.