gli Italiani dicono NO allo Ius Soli

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.000.


Si prospetta all'orizzonte un'altro Governo Tecnico e con esso la riapertura dello IUS SOLI !

TANTO PER CHIAREZZA:

Il decreto darà la cittadinanza ai figli nati sul suolo italiano da genitori stranieri ancora non cittadini e sotto vari status. Questo creerà un vulnus costituzionale.

È chiaro che si aprirà un contenzioso presso l'Alta Corte che stabilirà, come in tutta Europa, che lo ius sanguinis, di qualsiasi tipo, non può essere invertito. Nel momento in cui vinceranno i ricorsi anche i genitori diverranno cittadini italiani. Ora, stabilito questo, passiamo alla questione voto.

Questo decreto non serve a far sì che i promotori della legge ottengano "nuovi voti" che non sono tecnicamente possibili per età e tempi, ma ad accalappiare ed imbrigliare quelli che già votano, cioè circa 800 mila residenti e cittadini " Il parco potenziale è di 2 milioni " Si stimano tuttavia un  milione e duecentomila voti persi in varie liste ( e speriamo sia davvero così) e restano comunque gli 800 mila che votano..... Il passaggio è chiaro.


Comunque all'atto del passaggio del decreto, circa 18 mila minorenni dovrebbero acquisire la cittadinanza. La religione islamica, che ha visto aumentare i suoi adepti notevolmente per la recente immigrazione dal Nord Africa e dal Medio Oriente, diventa politica anche in Italia. Ricordiamo che l'islam chiede l'approvazione della poligamia, di scuole coraniche private e l'instaurazione di una democrazia islamica. E tutti sappiamo bene quanto per loro valgono ad Esempio i Diritti delle donne, NULLA! 

Questi dati sono ufficiali, elaborati dal ministero degli interni su numeri delle questure. Purtroppo, le statistiche dei crimini commesse da stranieri divisi per tutte le tipologie di reato, sono aggiornate al 2006.
E’ comunque chiaro, vedendo il continuo crescere della presenza di stranieri sul totale dei detenuti, che le percentuali di crimini commessi da immigrati andrebbero aggiornati al rialzo.

In basso, gli stessi numeri corredati a fianco da quella che è la propensione degli immigrati a commettere ogni singolo reato rispetto agli italiani.

Ad esempio. Nel 2006, gli immigrati erano il 5% della popolazione – oggi sono circa il 7,5% – ma commettevano il 39% degli stupri. Ovvero circa 8 volte la loro incidenza sulla popolazione generale. Un dato che si deve confrontare con il 95% degli italiani che commettevano il 61% delle violenze, con una incidenza quindi di circa 0,7 volte la loro presenza.

Si evidenzia quindi una propensione degli immigrati allo stupro, circa 12 volte superiore a quella degli italiani. Significa che una donna, incrociando per strada un immigrato, ha 12 volte più probabilità di incrociare un potenziale stupratore.

Per gli altri reati vale lo stesso procedimento. Numeri e dati. Non chiacchiere.


DIMOSTRIAMO IL NOSTRO DISSENSO PACIFICAMENTE,                                         Info whatsApp : 392 3043594



Oggi: Filippo conta su di te

Filippo Sciortino ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Caro Presidente Sergio Mattarella: gli Italiani dicono NO allo Ius Soli Gli Italiani". Unisciti con Filippo ed 309.636 sostenitori più oggi.