Stop ad animali uccisi in strada

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Percorro da anni, quasi quotidianamente, il rettilineo stradale che collega i due comuni di Bosconero e Sanbenigno Canavese in provincia di Torino,  e troppo spesso mi imbatto nei corpi esanimi di animali selvatici e domestici investiti. Purtroppo si è ancora poco inclini a considerare con sufficiente dignità tutte le creature e ancor meno si riflette sull'importanza di proteggere un ambiente sempre più fragile. La bellezza di vivere in campagna non può per nessuna ragione scindersi dall'impegno di preservare la vita di animali selvatici e domestici che percorrono questa strada circondata da campi. Vorrei, con la presente petizione, non solo sensibilizzare ogni automobilista sul moderare la velocità al fine di evitare ricci, tassi, lepri, volpi, cani e gatti, ma richiedere un pronto intervento da parte delle amministrazioni dei rispettivi comuni con l'allestimento di dossi, autovelox e cartelloni che evidenzino la presenza di animali tipici del territorio e loro abitudini, pur non trattandosi di un'area naturale protetta.