Residenze degli Anziani nella bufera #Coronavirus

Residenze degli Anziani nella bufera #Coronavirus

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Maurizio Perrotta Murante ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Ai Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome e a

Come misura preventiva per impedire la diffusione della pandemia di #Coronavirus e per la tutela delle persone ricoverate nelle strutture per anziani RSA pubbliche e privata è stato deciso di chiudere l'accesso ai loro famigliari. Sono pertanto emerse tutte le problematiche relative alla mancanza del supporto parentale, di oridine partico e psicologico. Questa soluzione è lacunosa e carente, perchè tutti gli operatori che sono necessari ed indispensabili alla ordinaria gestione delle strutture, cosituiscono uguale, se non miaggiore elemento di rischio, alla diffusione del Virus, mancando attualmente qualsiasi monitoraggio di tutt i coloro che frequentano attualmente le strutture: medici, infermieri, operatoti, manutentori, imprese di pulizia, fornitori, ecc.

Pertanto con le presente pezione siamo a chiedere: che chiunque a quasiasi titolo acceda alle strutture sia esaminato per i verificare lo stato di buona salute. Grazie al suddetto disciplinare si avrà la migliore tutela dei pazienti, degli addetti e si potrà cancellare il divieto di accesso ai parenti e volontari, che sono indispensabili al benessere dei ricoverati ed alla buona gestione delle residenze.

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!