GUIDE TURISTICHE chiedono modus operandi, sostegno e sospensione

0 haben unterschrieben. Nächstes Ziel: 200.


LE GUIDE TURISTICHE AUTORIZZATE PER LA
REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA
CHIEDONO CON URGENZA
CHIARE MISURE PER LO SVOLGIMENTO DELL’ATTIVITÀ,
SOSTEGNO AL REDDITO
E SOSPENSIONE DELLE IMPOSTE E DEI CONTRIBUTI

Il turismo, e l’attività produttiva svolta dalle guide turistiche in particolare, è il settore che continua ad essere duramente colpito dall’emergenza Covid19.
Le Guide Turistiche registrate nell’albo regionale della nostra regione svolgono sull’intero territorio regionale una fondamentale funzione quotidiana di capillare promozione turistica, dell’immagine, dei prodotti agricoli ed artigianali e dell’enogastronomia del Friuli Venezia Giulia e lavorano in stretta collaborazione con l’intero sistema turistico regionale.
Le Guide Turistiche della regione Friuli Venezia Giulia non solo ad oggi si trovano senza alcun lavoro e impiego, ma anche senza alcuna benché minima e concreta prospettiva futura di ripresa delle proprie attività.

In tal senso le Guide Turistiche professionali dell’albo del Friuli Venezia Giulia chiedono:

- l’immediata definizione delle modalità operative che permettano alle Guide Turistiche di riprendere quanto prima le attività non appena le condizioni quadro lo permetteranno;

- di regolamentare l’utilizzo degli auricolari, la definizione della distanza sociale operativa, l’uso dei dispositivi di protezione personale e il modus operandi per il trasporto turistico degli ospiti, le modalità d’ingresso ai siti d’interesse, le regole per la mobilità tra le regioni ed i paesi contermini al momento dell’apertura dei confini;

-  un aumento ed un prolungamento della durata dell'erogazione del bonus per le Guide Turistiche titolari di partita IVA. Le Guide Turistiche chiedono di portare l'importo del bonus ad € 1.200,00 mensili ed estenderlo fino alla fine di marzo 2021 e comunque fino a quando i professionisti, con la ripresa dell’attività turistica e la relativa apertura dei confini, saranno nuovamente in grado di poter lavorare con conseguente sostegno autonomo per sé stessi e le proprie famiglie;

-  l’erogazione di un indennizzo anche alle Guide Turistiche che applicano il regime della prestazione occasionale (ai sensi della Legge 326 del 2003, art. 44 comma 2),
sempreché non percepiscano altri introiti da lavoro dipendente;

- la sospensione, per tutto l’anno 2020, del pagamento e/o versamento delle imposte dovute;

- la sospensione dei versamenti contributivi 2020, con la possibilità di rateizzazioni senza mora fino a 72 mesi e la rateizzazione dei contributi 2021 fino alla ripresa certa dell'attività lavorativa;

- l’ingaggio delle Guide Turistiche autorizzate del Friuli Venezia Giulia nei musei e nelle simili strutture regionali, ma anche nelle manifestazioni turistiche e nei grandi eventi regionali, come ad esempio la Maratona dei due Castelli (Bavisela), la Barcolana, ecc.

- una promozione nei paesi vicini del nostro territorio regionale come zona sicura dal punto di vista sanitario per il turismo;

- la partecipazione attiva nel corridoio sicuro Austria-Germania-Slovenia-Croazia.

Abbiamo desiderio di lavorare per il nostro paese!