SI all'aumento dei valori di deducibilità della autovettura

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.


L'automobile da sempre rappresenta il bene strumentale per eccellenza dell'agente di commercio.

L'art. 17 della legge n 449 del 17 dicembre 1997, ha stabilito che l'agente di commercio potesse portare in deduzione un'auto il cui costo non superasse 50 milioni di lire (attuali € 25.822,84) ma che detto valore fosse rivalutato annualmente sulla base degli indici Istat.

Invece, sono ormai trascorsi 21 anni, ed il valore limite è rimasto invariato, con la differenza che se nel 1997 con 50 milioni di lire si poteva acquistare un'auto di cilindrata superiore, oggi, con 25 mila euro l'acquisto è limitato a poco più di una utilitaria.

Infatti se il limite di € 25.822,84 fosse soltanto rivalutato, come previsto dalla disposizione normativa, l'importo passerebbe ad € 36.433,04 con un aumento del tetto di oltre 10.000 euro!

Ciò permetterebbe l'acquisto di un'auto di media cilindrata sicuramente più sicura e confortevole per chi passa gran parte della propria vita in auto.



Oggi: USARCI conta su di te

USARCI ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ministero dell'Economia e Finanze: SI all'aumento dei valori di deducibilità della autovettura". Unisciti con USARCI ed 4.880 sostenitori più oggi.