Indennità di accompagnamento anche per il periodo di ricovero che supera il mese

0 hanno firmato. Arriviamo a 35.000.


Le persone invalide titolari di assegno di indennità di accompagnamento sono spesso seguite da badanti stipendiate/i e conviventi. La legge attuale prevede la sospensione dell'erogazione dell'indennità di accompagnamento se l'invalido viene ricoverato presso una struttura ospedaliera o convenzionata al servizio sanitario nazionale.

Vorrei far presente che agli invalidi ricoverati non viene garantita un'assistenza vera, il personale infermieristico che spesso è insufficiente, nella maggioranza dei casi da me osservati si limita spesso a cambiare la biancheria delle persone invalide e portare i pasti e le medicine o le terapie previste, per tutto il resto l'invalido se può fa da solo o si fa aiutare da qualcuno (se c'è la disponibilità...).

Inoltre da qualche anno vengono richieste ai pazienti ricoverati e ai loro familiari le medicine che abitualmente prendono mentre queste dovrebbero essere garantite dalla struttura ospedaliera per legge.

Con questa petizione vorrei che vi metteste nei panni di quegli invalidi che grazie alla pensione e all'assegno di indennità di accompagnamento hanno potuto assumere, come per legge, una o un badante alle loro dipendenze a cui pagano stipendio comprensivo di tredicesima, anticipo del TFR e contributi INPS e per il periodo di ricovero si vedono negato l'assegno di indennità di indennità di accompagnamento.

Chiedo che non venga negata l'erogazione di tale assegno come attualmente è perché chi ha assunto una/un badante non lo può licenziare per il periodo di ricovero e per l'intero periodo di ricovero la retribuzione è tutta a carico dell'invalido.

Inoltre chiedo anche che per il medesimo periodo non venga negata la fruizione dei permessi previsti dalla Legge 104 che permettono al familiare di recarsi presso la struttura in cui è ricoverata la persona invalida negli orari di visita che spesso coincidono con quelli di lavoro.

L'assistenza in ospedale e nelle strutture convenzionate che viene data ai pazienti invalidi ricoverati non sostituisce quella garantita da una/un badante con cui si è instaurato un rapporto di fiducia né quella data dal familiare. Chiedo quindi che sia rivista la legge attualmente in vigore.



Oggi: Laura conta su di te

Laura C. ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Governo in carica: Indennità di accompagnamento anche per il periodo di ricovero che supera il mese". Unisciti con Laura ed 26.967 sostenitori più oggi.