Decision Maker Response

Sergio Costa’s response

Oct 13, 2020 — Condivido pienamente lo spirito della petizione #Verdeovunque: siamo perfettamente consapevoli dei benefici sociali, ambientali, economici e sulla salute che ha la presenza del verde nelle nostre città. Puntare sul verde è un investimento sul futuro ed è proprio quello che questo governo sta facendo, a partire dalla legge clima, approvata a fine 2019, dove è prevista una norma importantissima a cui sono particolarmente legato e che sono sicuro piace anche a ognuno di voi: la forestazione urbana. Qualche giorno fa, il decreto attuativo sulla forestazione urbana è stato approvato dalla Conferenza unificata Regioni e Comuni.

Piantare alberi significa tutelare la biodiversità dei nostri territori, garantire la funzionalità degli ecosistemi, contrastare i cambiamenti climatici, migliorare la salute dei cittadini. Inoltre, gli alberi assorbono CO2, migliorando la qualità dell’aria, così da contribuire alla grande battaglia contro i cambiamenti climatici e per ultimo, ma non per importanza, rendere più belle e verdi le nostre città. Per queste ragioni è stata costruita la norma sulla forestazione urbana che stanzia 30 milioni di euro per due anni, proprio per progetti di piantumazione di verde nelle città.

Il ministero dell’Ambiente ammetterà piani dettagliati di gestione che prevedano la piantumazione, la gestione e la manutenzione delle aree verdi realizzate, per almeno sette anni, e la sostituzione con nuovi alberi in caso non attecchiscano quelli piantati. Il cammino per avere città più verdi, dunque, è iniziato, anche alla luce del Covid, che ha dimostrato quanto sia evidente il legame tra l’ambiente in cui viviamo e l’inquinamento. La pandemia ci ha insegnato che non possiamo continuare con i vecchi stili di vita nemici dell’ambiente: il futuro, dunque, non può non essere sostenibile.

I Comuni sono i veri hub della rivoluzione verde post-Covid: sono il presidio di prossimità territoriale del Paese Italia, artefici di un nuovo modo di concepire il mondo dell’urbanizzazione. Perché la forestazione del nostro Paese è un passo fondamentale per stabilire quella nuova normalità che il post-Covid richiede. Insieme, ce la faremo.