BERGAMO ZONA 30 - la prima Città Italiana con una viabilità sostenibile.

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!
BERGAMO AGENDA 2030 ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a comune di Bergamo e a

BERGAMO ⭕️ ZONA30 

L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU. Anche dal Governo Italiano, anche - indirettamente - dal Comune di Bergamo

Fra i 17 GLOBAL GOALS c'è l'obiettivo [11] di "Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili"

Bergamo ZONA 30 è una concreta iniziativa a TEMPO ZERO e COSTO ZERO per restituire la Città ai Cittadini, per rendere il Comune di Bergamo la prima Città Italiana con un intero centro urbano sostenibile.

* Una città più sicura;
* Una città meno inquinata;
* Una città dove convivono tutti i mezzi di trasporto tradizionali con la crescente micro-mobilità: tutti nel rispetto dei pedoni che sono - prima di tutto e prima di tutti - i cittadini !

Bergamo ZONA 30 è un intervento che ha lo scopo di moderare a 30km/h la velocità del traffico nella area CENTRALE della viabilità urbana del Comune di BERGAMO per garantire:

  • Maggiore SICUREZZA nelle zone residenziali urbane

    Riducendo le velocità infatti è più facile evitare incidenti che coinvolgono gli utenti deboli della strada: bambini, anziani, ciclisti;

    Si diminuiscono numero e gravità degli incidenti; è più facile comunicare tra automobilista e pedone, percepire le intenzioni reciproche, evitare i comportamenti pericolosi; gli automobilisti sono più disposti a fermarsi per dare la precedenza ad un attraversamento pedonale;
  • Maggior MULTIFUNZIONALITÀ

    La strada, con la diffusione del mezzo privato è diventata spazio quasi esclusivo dedicato alle auto.

    ZONA30 riequilibra lo spazio dedicato al traffico motorizzato e quello utilizzato dalla mobilità pedonale e ciclabile nonché dalla sempre crescente possibilità di micro mobilità sostenibile (monopattini, segway, ...)
  • Maggiore ECOSOSTENIBILITÀ

    Minori consumi di carburante e minore inquinamento;
    Minore rumore e maggiore tranquillità sia dei quartieri residenziali sia delle zone urbane centrali;
  • Obiettivo MORTI IN INCIDENTI STRADALI UE -50%

    Perseguimento dell’obiettivo fissato dall'Unione europea, cioè una diminuzione del 50% dei morti in incidenti stradali dal 2010 al 2020, che oggi pare di impossibile raggiungimento nella bergamasca.

ZONA30 e’ anche metafora di un nuovo comportamento individuale volto alla ricerca di una velocità di vita più sostenibile, che garantisca atmosfera sociale più distesa tra automobilisti, ciclisti e pedoni.

Join the movement!

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!