Stop al volantinaggio selvaggio nelle cassette della posta a Ginevra

Stop al volantinaggio selvaggio nelle cassette della posta a Ginevra

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
La Voce di Ginevra ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Autorità del Cantone di Ginevra

Ogni mese 195 tonnellate di carta intasano le buche delle lettere a Ginevra: 70'000 tonnellate all’anno… il famoso transatlantico Titanic aveva una stazza di 45'000 tonnellate! La carta sprecata ogni anno nel Cantone per queste insopportabili pubblicità è pari al peso di una volta e mezza il transatlantico affondato.

La Voce di Ginevra lancia una petizione ecologista per proibire la distribuzione di volantini non richiesti nelle buche delle lettere dei privati. In un mese di quest’anno abbiamo recuperato in una casella della posta un chilo di carta di pubblicità. Sono varie le aziende che fanno oggi ricorso a questo strumento di dubbia efficacia vista l’incombente digitalizzazione della nostra vita. Un chilo è soltanto la carta, poi bisogna contare il costo di trasporto dallo stampatore al centro di distribuzione e infine la distribuzione stessa che avviene almeno nel Cantone di Ginevra su scala capillare. Inquinamento e alberi a non finire.

 

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!