Revoca dell'ordinanza del Comune di Grosseto per l'intitolazione di una via ad Almirante

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Con il fine di sostenere una, così detta, pacificazione, il Consiglio Comunale di Grosseto ha stabilito di intitolare una via cittadina a Giorgio Almirante. Il Comitato Comunale del Psi di Grosseto ritiene che intitolare una via a Giorgio Almirante sia inaccettabile. Il Psi ricorda che quando Almirante fu membro di spicco della Repubblica Sociale di Salò, firmò come Capo-Gabinetto del Ministro Mezzasoma, ordini di fucilazione per i cosiddetti "sbandati", cioè gli appartenenti all'esercito italiano che, dopo l'armistizio, non si erano uniti alle truppe fasciste. Tale decisione ha comportato, nella nostra provincia, gravi episodi luttuosi ancora vivi nella memoria della nostra comunità.