Topic

vaticano

1 petitions

Update posted 7 months ago

Petition to Ministro Gentiloni

Possiamo risolvere la situazione dei migranti con le #OASIDELLASPERANZA

L'Oasi della speranza. Mi rivolgo a voi, i più grandi della Terra. Il mio è un urlo di speranza, vi chiedo di prendere in considerazione ciò che sto per dirvi: sono un semplice ragazzo di diciotto anni e ultimamente ho notato, come sicuramente hanno fatto tanti, che la situazione dei migranti sta peggiorando drasticamente e stiamo arrivando ad un punto di non ritorno. Ogni giorno migliaia di persone provenienti dall’Africa e dall’Asia, in fuga dalla povertà, dalla miseria e dalla guerra, intraprendono un viaggio estremo con il solo scopo di arrivare in un altro Paese nel quale cercare di costruirsi un futuro migliore di quello che gli si prospetta in questo momento in modo da poter condurre una vita dignitosa per se stessi e per i propri figli. Molti muoiono durante il tragitto prima di arrivare sulle nostre coste oppure finiscono in centri di accoglienza ormai strapieni all’interno dei quali ci sono persone affamate, malate e sempre più disperate di prima. Io, pur essendo giovane e poco esperto, non voglio chiudere gli occhi per non vedere, ma sento che devo fare qualcosa. Per questo propongo di costruire non più campi profughi o centri di accoglienza che sono come dei lager ma delle ”BOLLE DI SICUREZZA" che posssiamo definire delle "OASI DELLA SPERANZA" le quali dovranno essere costruite in punti predefiniti più sicuri dei loro territori in modo da permettere a queste persone di non essere costrette a fuggire dal proprio paese. Queste "BOLLE DI SICUREZZA" si baseranno sui seguenti punti:1) saranno tutelate dall'ONU e associazioni NO-PROFIT2) creare al loro interno attività che diano la possibilità di chi ne fa parte di essere autosufficiente e di riavviare il sistema economico3) ogni membro svolgerà un ruolo ben preciso che gli darà la possibilità di avere degli stimoli e delle soddisfazioni in modo da condurre una vita dignitosa e vedere una luce di speranza.4) investire nella cultura dei bambini i quali sono il nostro bene più prezioso e fargli vedere come può essere bello vivere senza aver paura5) una cosa molto importante è quella che queste oasi non dovranno avere scopo di lucro per terzi ma serviranno soltanto a dare una mano a queste popolazioni. E non dimentichiamo che noi nel corso della storia abbiamo sfruttato molto i loro territori. Quindi glielo dobbiamo. E allora io dico: basta respingere con violenza le persone che scappano dall’atrocità della guerra, basta sentir parlare della morte di bambini innocenti e basta alle speculazioni davanti a queste tragedie, cerchiamo di migliorare tutto questo… Pertanto invito tutti a FIRMARE E CONDIVIDERE in modo da dare voce ai nostri sopiti valori e alle nostre idee di solidarietà e soprattutto far sentire la nostra voce al Consiglio delle Nazioni Unite e al Parlamento Europeo, affinché possano davvero diventare realtà. "ENGLISH VERSION" I refer to you all the greatest in the world. Mine is a shout of hope and l'd like to ask you to take into consideration what I'm going to tell you. I'm a simple 16-year-old boy and I've noticed lately, as many others have done, that the migrants' situation is becoming more and more difficult and is getting to a point of no-return. So I'd like to give my personal contribution in finding a solution to guarantee a better future to these people. Every day, thousands of them coming from Africa and Asia and escaping from poverty, misery and war, are facing an extreme trip with the only purpose of getting to another place, to another country where they will try to build a future better than the one they've been presented in their nation , so that they will be able to live a dignified existence for themselves and their children . However a large part of those people die during the journey before reaching our coasts or when they reach them, they get to immigrants’ service centres already overflowing with hungry, ill and desperate people. Unfortunately, as we are living a difficult economic crisis in Italy, we don't manage to solve their problem.Therefore I have a suggestion : instead of keeping on building immigrants’ service centres or refugee camps, why don't we build "Oasis of Hope" in the crucial places of their territories under the UN or No-Profit associations 'protection where people  could feel safe to live and work, where children could study and discover without fear how beautiful life is. We must help these children as they are our most these tragedies treasure. These "Oasis of Hope" will have to be self-sufficient places and the people taking part in them will  form a unique community, inside which new jobs will be created in order to reach a high degree of autonomy. Each member of this community will have a well-defined role, so that they can feel they are important in everyday life, they can enjoy the stimulation and satisfaction of normal life and see a light of hope.This idea will also have a positive impact on the economic crisis which is affecting our country , because a union of all UE  members will ease the burden of single states which are trying to help these needy nations. A very notable aspect  is that these oasis will not be created for profit but they will simply aim at giving a hand to these people who are asking for our help. We mustn't forget that we've been exploiting their territories for so many years throughout history. Now we owe them our help! So I say we must stop our violent rejection of these people who are escaping from war atrocities, we can't keep on speaking about children's death and we can't accept any speculation on the tragedies... We must try to improve this intolerable situation. I know it isn't simple at all, but I ask you from my heart to try to be united in the true sense of the word for my initiative.   Luca Lucibello.

Luca Lucibello
7,850 supporters