Topic

rai

12 petitions

Update posted 2 months ago

Petition to Angelo teodoli, Andrea Fabiano, Stefano Coletta

Rai, ne parleRai mai? Appello per un confronto sul Referendum Romano dell'11 Novembre

REFERENDUM 11 NOVEMBRE A ROMA: APPELLO PER UN FACCIA A FACCIA SULLA RAI. CONOSCERE PER DELIBERARE Tra pochi giorni ci sarà il primo referendum indetto su iniziativa popolare nella storia di Roma. Riguarderà la messa a gara del servizio di trasporto pubblico, quindi un tema vitale per i cittadini di Roma. Eppure pochissimi sono a conoscenza del fatto che possono esercitare questo diritto di voto. Solo 2 persone su 100 sanno dell'appuntamento referendario dell'11 novembre, e i pochi che ne sono a conoscenza non sanno di dover andare nei seggi regolari, dove usualmente votano, con la propria tessera elettorale e il documento d’identità. Insomma non sanno che si tratta di una votazione istituzionale a tutti gli effetti. È scandaloso che i residenti non siano stati raggiunti da alcuna comunicazione istituzionale. Al silenzio istituzionale dell'amministrazione Raggi si aggiunge poi quello mediatico. Tutte le testate e i TG raccontano i mali di Roma, e Atac è un capitolo centrale di questi mali. I sottoscritti fanno appello ai nuovi vertici della Rai, ai direttori di Rai 1 Angelo Teodoli, Rai 2 Andrea Fabiano e Rai 3 Stefano Coletta perché si adoperino in queste ore per permettere agli oltre 2 milioni di cittadini della Capitale di conoscere l’esistenza e il tema del referendum. Riteniamo urgente un confronto tra le opinione del Sì e le opinioni del No.Infatti in relazione all’appuntamento referendario gravano sulla RAI precisi obblighi in relazione alla corretta erogazione del servizio pubblico dell’informazione. È del tutto evidente che pochi messaggi nei giorni immediatamente antecedenti il voto non sono serviti ad informare i cittadini in modo adeguato. A prescindere dall’informazione istituzionale, condotta dal Tg3 Regionale e sempre nell’ottica del corretto esercizio del servizio pubblico, invochiamo dunque l’opportunità di dedicare una parte della programmazione della RAI all’approfondimento delle questioni sottoposte alla consultazione referendaria: un faccia a faccia per dare la possibilità ai cittadini di conoscere per deliberare! Per maggiori informazioni su come votare:  https://roma.repubblica.it/cronaca/2018/11/07/news/referendum_atac_roma_vademecum_come_si_vota_quando_si_vota-211005562/     

Giovanni Brajato
29,561 supporters
Update posted 5 months ago

Petition to Fabrizio Salini

Richiesta alla RAI di messa in onda fiction sulla storia del Sindaco di Riace Mimmo Lucano

Il Comitato Possibile Costa dei Gelsomini ha lanciato questa petizione diretta alla Rai - Radiotelevisione Italiana.  La scelta della Rai, televisione di Stato, di bloccare la messa in onda della fiction “Tutto il mondo è paese” che racconta la storia del Sindaco di Riace e del suo modello di accoglienza e solidarietà apprezzato in tutto il mondo, ci lascia sorpresi ed amareggiati. Tutto questo parte dall’interrogazione parlamentare dell’on. Gasparri di Forza Italia che ha chiesto alla Rai di sospendere la trasmissione della fiction in quanto “esalta un personaggio coinvolto in un’indagine”. Senza esprimere considerazioni sulla scelta di fare questa interrogazione, su chi la propone e neanche sulle questioni giudiziarie che devono fare il loro corso e chiarire definitivamente la situazione, non possiamo non valutare i termini reali della vicenda. L’indagine a cui si fa riferimento, come ha dichiarato lo stesso Lucano, parte da una relazione ispettiva della Prefettura di Reggio Calabria che in seguito è stata smentita da due successive relazioni ispettive effettuate dalla stessa Prefettura di Reggio Calabria, concluse entrambe con esito favorevole all’operato del Sindaco. Sicuramente il sindaco non ha seguito quella prassi documentale prevista che, a causa di lungaggini burocratiche, gli avrebbe impedito di realizzare tutto quello che oggi viene apprezzato il tutto il mondo e che persino Papa Francesco ha pubblicamente elogiato, ma l’onestà e l’impegno del sindaco non sono mai state messe in discussione da chi ha avuto modo di seguire quanto è stato realizzato a Riace in questi anni. L’attore Beppe Fiorello che ha interpretato Lucano nella fiction si esprime così: “A tutti quelli che dicono cose senza aver mai messo un piede a Riace, dico andate a conoscere di persona quest’uomo e capirete” Mimmo Lucano è una persona trasparente che lavora con dedizione e passione realizzando tutto quello che il nostro senso di umanità ritiene giusto e doveroso. Ultimamente ha dichiarato: “io e la mia famiglia viviamo in condizioni di quasi povertà, i premi in denaro che mi sono stati conferiti in Italia ed in Europa sono stati da me devoluti in beneficienza e non ho voluto nulla per autorizzare la Rai ed il produttore a realizzare una fiction che ha come protagonista la mia persona”.  Ecco chi è Mimmo Lucano! Tutto quello che sta avvenendo in questo momento è assolutamente vergognoso! Si vuole trovare qualcosa per dimostrare che il modello Riace non va bene per far continuare i progetti di falsa accoglienza che lucrano sui migranti. Chiediamo alla Rai che dimostri di essere scevra dalle imposizioni politiche e dalla propaganda imperante contro l’accoglienza, perché vogliamo che i nostri figli crescano educati alla solidarietà,  al rispetto degli altri uomini ed al valore della vita umana. La proiezione di una fiction può sembrare una questione poco rilevante ma in questo momento in cui il modello Riace potrebbe scomparire a causa del blocco dei finanziamenti, è un messaggio importante che potrebbe veicolare la volontà dei cittadini di sostenere questo esempio positivo e virtuoso.

Comitato Possibile Costa dei Gelsomini
91,776 supporters