Topic

noto

1 petition

Started 11 months ago

Petition to Corrado Bonfanti, Roberto Bruno

Firma per la riattivazione della tratta ferroviaria dismessa Noto-Pachino (SR)

    Da poco, i Comuni di Noto e di Pachino (SR)  hanno sottoscritto un protocollo d'intesa per la realizzazione di una pista ciclabile sul sedime della tratta ferroviaria Noto-Pachino. Un'operazione del genere significa lo smantellamento della ferrovia e la sua definitiva archiviazione. L'obiettivo di ITALIA NOSTRA, Presidenza Regionale - Sezione di SR e Presidio di Noto - Sezione di Melilli - è il ripristino della ferrovia. Ancorché in presenza di una legge già approvata dalla Camera che inserisce la Noto-Pachino tra le ferrovie storiche da salvaguardare. I nostri Comuni si limitano a pensare alla pista ciclabile piuttosto che ad un progetto più lungimirante e turisticamente attrattivo che non escluda tratti di pista ciclabile, ma si ponga il primario obiettivo di recupero della ferrovia. Questa petizione si pone l’obiettivo di raccogliere adesioni per il recupero della storica tratta ferroviaria Noto-Pachino, nota come la “Ferrovia del Vino”, che venne realizzata per valorizzare le produzioni agricole del territorio e per agevolare la mobilità delle persone.Immaginiamo quale ulteriore richiamo per i visitatori della nostra zona potrebbero costituire la tratta, recuperata come ferrovia turistica, e le Stazioni  adibite all'ospitalità, alla ristorazione ed alla vendita di prodotti tipici locali. Arte, archeologia, cultura, artigianato, tradizioni, turismo genererebbero nuova occupazione, spingendo le eccellenze dell’isola  ad emergere.  La Fondazione FS, per salvaguardare e valorizzare questo inestimabile patrimonio storico, tecnologico ed ingegneristico, promuove la formazione di treni con di materiale rotabile storico restaurato - locomotive e carrozze d’epoca -  su linee di particolare interesse culturale  e paesaggistico, per la gioia degli appassionati del settore e di chi vuole conoscere luoghi e mezzi dimenticati. Grazie alla Legge sulle Ferrovie Turistiche sarà possibile organizzare, insieme ai Comuni, treni storici e turistici finalizzati a trasportare visitatori nel territorio alla scoperta di bellezze paesaggistiche, tradizioni storiche e gastronomiche, per cogliere attraverso una nuova forma di turismo la vera essenza della Sicilia, ancora custodita nei  territori attraversati dagli antichi tracciati ferroviari.Il successo della Ferrovia dei Templi (Agrigento) e del Treno Barocco testimoniano con il "tutto esaurito" ad ogni viaggio l'apprezzamento per un modello di sviluppo compatibile.La storica tratta, per la quale vi chiediamo di aderire alla petizione, attraversa un territorio di grande valenza paesaggistica, archeologica e naturalistica. L'ubicazione delle Stazioni va dalle località marine della costa netina alla frequentatissima Riserva dei Pantani di Vendicari, al borgo marinaro di Marzamemi.Gli Scavi di Eloro e la Villa Romana del Tellaro, tutti siti di grande interesse ed attrattiva per i visitatori, sono prossimi al tracciato.  Significativo per il recupero della tratta è anche l'interesse manifestato dalla FONDAZIONE FS che la vorrebbe percorsa dai suoi treni storico-turistici in considerazione dell'alto profilo culturale ed ambientale.Anche RFI (Rete Ferroviaria Italiana), con l'inserimento della Noto-Pachino nella recente pubblicazione "Atlante delle Linee Ferroviarie Dismesse", auspica una riflessione su come utilizzare al meglio questo grande patrimonio ereditato dal recente passato.  Il recupero delle linee ferroviarie storiche che ITALIA NOSTRA caldeggia fortemente quale forma di mobilità sostenibile, è una tendenza internazionale. In Italia tale tendenza trova conferma nella legge in via di definitiva approvazione al Parlamento, che, proprio all'art. 2, menziona la Noto-Pachino tra le 16 tratte meritevoli di essere recuperate al riuso ferroviario. https://www.facebook.com/italianostranoto/?fref=ts  

Italia Nostra Presidio di Noto e Italia Nostra Sezione di Siracusa
388 supporters