Topic

Diritti degli Animali

51 petitions

Update posted 17 hours ago

Petition to ministero della salute, Presidente della Provincia di Ferrara - Tiziano Tagliani, Poli Simonetta - Servizio Valutazione, Impatto e Promozione sostenibilità ambientale Regione E.R., Sindaco di Bondeno – Fabio Bergamini

BLOCCHIAMO IL PROGETTO DI UN NUOVO SUPER ALLEVAMENTO DA 50.000 MAIALI A ZERBINATE (FE)

BASSA PADANA: UNA TERRA MARTORIATA E FERITA DALLA PRESENZA DI UNA ZOOTECNIA INDUSTRIALE DEVASTANTE PER L' AMBIENTE, GLI ANIMALI, VITTIME INNOCENTI DI UN SISTEMA DI SFRUTTAMENTO AI LIMITI DELLA FOLLIA, E DI TUTTI COLORO CHE HANNO LA SFORTUNA DI VIVERE IN QUESTI LUOGHI!! NONOSTANTE CIÒ', L' AZIENDA AGRICOLA "BIOPIG DI CASCONE LUIGI & C" CONTINUA A CHIEDERE PERMESSI  PER LA CREAZIONE DI NUOVI ALLEVAMENTI: SCHIVENOGLIA (MN) - FINALE EMILIA - ZERBINATE. QUESTO NUOVO PROGETTO DI ZERBINATE (nel Comune di Bondeno) PREVEDE UN INSEDIAMENTO SUPERINTENSIVO DI CIRCA 50.000 MAIALI…UN NUMERO IMPRESSIONANTE…PERSINO DIFFICILE DA IMMAGINARE!! A POCA DISTANZA NE ESISTE GIÀ UN ALTRO IN PIENA ATTIVITÀ DA 20.000 MAIALI (Sempre della stessa azienda) IN QUESTE ZONE COSI' PESANTEMENTE IMPATTATE É DIVENTATO VERAMENTE DIFFICILE VIVERE.....L' ARIA É IRRESPIRABILE.....I TERRENI E LE FALDE ACQUIFERE SONO INQUINATE!! DOVE VOGLIAMO ARRIVARE?? ORMAI TUTTI SAPPIAMO COSA COMPORTANO GLI ALLEVAMENTI INTENSIVI SIA A LIVELLO LOCALE SIA A LIVELLO GLOBALE. SAPPIAMO ANCHE CHE LE INDICAZIONI DELLE MAGGIORI ORGANIZZAZIONI MONDIALI (FAO , O.M.S.) SONO MOLTO CHIARE IN MERITO A QUESTO: DRASTICA DIMINUZIONE DEL CONSUMO DI CARNE E RIDUZIONE DI QUESTI INSEDIAMENTI CHE STANNO DIVORANDO LA TERRA!!! LA CITTADINANZA DICE NO! NOI DICIAMO NO! CHIEDIAMO ALLA POLITICA SCELTE RESPONSABILI…..CHIEDIAMO ALLA POLITICA DI NON IGNORARE QUESTO PROBLEMA DI COSI’ VASTA PORTATA. CHIEDIAMO DI IMPEDIRE L’ INSEDIAMENTO DI NUOVI ALLEVAMENTI INTENSIVI! Leal - Lega Antivivisezionista - www.leal.it

LEAL Lega Antivivisezionista Associazione
20,118 supporters
Started 1 week ago

Petition to Franco Landella

Fermiamo la deportazione dei cani del canile di Foggia

Vogliono deportare i 350 cani del canile comunale di Foggia. Il 6 Novembre 2017 è stata pubblicata una determina da parte dell'Assessorato alle Politiche sociali per la ricerca di aree attrezzate atte a contenere tutti gli ospiti sfortunati di Foggia. Sarebbe stato già individuato un canile privato a 100 km di distanza, avente però, già circa 100 cani, e quindi assolutamente non idoneo a ospitarli tutti, rimarrebbero fuori 150, di cui non si saprebbe che fine farebbero. L'attuale canile pubblico è sottoposto a sequestro giudiziario da aprile 2016 per le condizioni strutturali ed igienico sanitarie. Se il Comune avesse voluto, avrebbe avuto tutto il tempo per costruirne uno a norma. Alterare gli equilibri di cani che sono prevalentemente anziani e malati non è una soluzione al problema. Questi esseri, strappati ai loro amici umani e ai loro compagni a quattro zampe, non avrebbero vita lunga in operazioni di trasferimento. Stiamo parlando di un territorio comunale dove sarebbero stimati oltre 500 randagi, e la sterilizzazione non è mai stata realizzata con criteri stabili. Il 14 novembre il Sindaco ha aperto una tavolo di confronto con le associazioni animaliste per individuare le soluzioni migliori alla vicenda relativa al canile di Foggia. Non ci sarà il trasferimento. L’avviso pubblico con la manifestazione di interesse del Comune di Foggia per 200 cani a 140mila euro l’anno è andata deserta. L’amministrazione potrebbe ripresentarla. Gli animalisti intanto chiedono una ristrutturazione della struttura che li ospita per migliorare le condizioni di vita di questi esseri già maltrattati e abbandonati e un programma di sgravi fiscali sulla Tari per coloro che decidono di prendere in affido i cani dal canile.   Rinaldo Sidolihttps://www.facebook.com/rinaldosidoli/  

Rinaldo Sidoli
18,298 supporters