Topic

Cittadini attivi

26 petitions

Update posted 2 months ago

Petition to COMUNE DI VENEZIA, Gruppo Veritas

Telecamere contro l'abbandono dei rifiuti e il degrado vicino ai cassonetti a Mestre

Come in molte città, anche a Mestre spesso molte aree destinate ai cassonetti, specialmente le più nascose dallo sguardo dei passanti o del vicinato, diventano piccole discariche di materiali ingombranti, di sacchi grandi e piccoli di rifiuti indifferenziati. Inoltre, spesso nei bidoni dell'umido (ma anche delle ramaglie, della plastica...) vengono gettati altri rifiuti. Anche questa sera, andando a gettare i rifiuti ho trovato un divano e i relativi cuscini abbandonati sul marciapiede, vicino ai cassonetti. Così, a partire da una situazione che riscontro frequentemente e che anche molti cittadini di Mestre hanno segnalato sui social, ho deciso di agire e promuovere questa campagna, perché penso che il corretto smaltimento dei rifiuti rientri tra le azioni che migliorano la qualità sociale, ambientale ed urbana dei nostri quartieri. Con questa petizione chiedo, anche a nome di chi mi sostiene, che anche il comune di Venezia aderisca alla scelta già fatta da altri comuni per limitare questi episodi: installare telecamere (ad esempio: Ozzano dell'Emilia, Brescia, Rimini, Pistoia) presso le aree dei cassonetti, o almeno presso quelle che sono oggetto di maggiore interesse da parte dei cittadini incuranti delle regole e del senso civico. L'obiettivo è vigilare sul corretto smaltimento dei rifiuti e condurre a comportamenti più virtuosi per migliorare la qualità del nostro vicinato.  

Antonella Faggiani
64 supporters
Update posted 4 months ago

Petition to Calogero Firetto, Nicolò Hamel, Gabriella Battaglia, Luigi Biondo

BASTA MORTI IL SABATO SERA! ASFALTIAMO LA STRADA DI MADDALUSA!

La strada che attraversa Maddalusa, tra la statale 115 e San Leone, cade a pezzi ed è stata teatro di incidenti mortali. Eppure è il centro della movida agrigentina d'estate: tantissimi ragazzi rischieranno la vita percorrendola nei prossimi mesi. È per questo che chiediamo al Sindaco, agli Assessori competenti e al Soprintendente ai Beni Culturali ed Architettonici di Agrigento di intervenire immediatamente. Non si può più rimandare al costo di altri morti sulle nostre coscienze. Per chi volesse saperne di più: "La motivazione della mancata bitumazione della strada comunale è dovuta al fatto che, ricadendo nella zona A del Parco, per un intervento bisogna chiedere l’autorizzazione alla Soprintendenza ai Beni culturali, la quale deve esprimersi in merito ai temi che riguardano la tutela del territorio vincolato" "Per tale ragione la strada è realizzata con materiali naturali e ha necessità di essere riparata periodicamente, rattoppando le buche che si vengono a creare ogni volta che le condizioni atmosferiche non sono delle migliori" "[Bisogna appurare] se la via di comunicazione esistesse già da prima dell’approvazione del decreto Mancini del 1968. Se infatti la strada risultasse antecedente sarà possibile una migliore sistemazione, con le carreggiate realizzate con materiali più resistenti, al contrario non sarà possibile intervenire perché la stessa strada sarebbe un’opera abusiva non sanabile. [Gli uffici comunali] dopo i primi controlli hanno comunque verificato che la strada è antecedente al fenomeno dell’abusivismo edilizio" Fonte: https://qds.it/12182-viabilita-disastrosa-ad-agrigento-in-contrada-maddalusa-htm/#Xx881i3wDvLGO4Qa.99

Federico Napoli
306 supporters
Started 1 year ago

Petition to Consiglio Grande e Generale

Sospendere la fusione tra Cassa di Risparmio e Banca di San Marino

Il Governo di Adesso.sm, dopo una disastrosa gestione del settore finanziario, sembra intenzionato a peggiorare le cose forzando la fusione della Cassa di Risparmio con la Banca di San Marino, senza giustificare delle reali opportunità di ripresa economica. Per questo indirizziamo la presente petizione online al Consiglio Grande e Generale a supporto dell'Istanza d'Arengo presentata il 7 ottobre 2018 che recita:   ISTANZA D’ARENGO (Fusioni Bancarie) I sottoscritti cittadini sammarinesi, facendo riferimento alle recenti notizie di stampa riferite alla ipotesi di fusione fra la Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino e la Banca di San Marino, avvalendosi della facoltà loro concessa dagli Statuti e dalle leggi dell'ordinamento della Repubblica di San Marino, si rivolgono con piena fiducia alle LL.EE. affinché sottopongano all'esame del Consiglio Grande e Generale la seguente ISTANZA D'ARENGO: Premesso che il sistema finanziario sammarinese ha subito nel corso degli ultimi 10 anni un ridimensionamento che ha portato ad una notevole riduzione del numero di operatori bancari e finanziari, generando, oltre a costi in capo alla collettività, esuberi nell'ambito dei dipendenti del settore; la fusione fra la Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino e la Banca di San Marino contribuirebbe ad accrescere tale concentrazione, generando ulteriore disoccupazione; il sistema finanziario che si andrebbe a delineare dopo la fusione avrebbe le caratteristiche di un sostanziale oligopolio, oligopolio che potrebbe generare distorsioni, azzerando di fatto la possibilità di libera concorrenza tra Istituti a danno dei risparmiatori e degli operatori economici; le identità costitutive dell’Ente Cassa Rurale di Faetano rischierebbero di essere compromesse, così come è già peraltro accaduto per la Fondazione Cassa di Risparmio; chiedono che il Consiglio Grande e Generale adotti gli opportuni provvedimenti atti a sospendere ogni attività connessa alla ipotizzata fusione sino a quando: non si siano materializzate le concrete condizioni di opportunità strategica che potrebbero astrattamente giustificare la fusione, condizioni quali, innanzitutto la possibilità per le banche sammarinesi di operare fuori territorio; non siano state valutate e condivise le ragioni di opportunità economica di tale prospettata fusione nel rispetto della salvaguardia dei posti di lavoro del personale impiegato nei due istituti e delle imprescindibili condizioni di equilibrio del sistema finanziario.   Foto presa da bsm.sm

William Casali
238 supporters