Topic

Carlo Pedersoli

1 petition

Update posted 3 months ago

Petition to Luca Salvetti sindaco di Livorno

La statua di Bud Spencer venga rimessa al suo posto

In un comunicato ufficiale emesso dal Comune di Livorno in data 21 ottobre 2019 e disponibile sul sito dell'amministrazione si legge la seguente dichiarazione: "Questa mattina la statua di Bud Spencer, voluta dalla precedente Amministrazione e collocata nel controviale di viale Italia, all'altezza dello Scoglio della Regina, è stata rimossa dai tecnici del Comune di Livorno, in accordo con l'autore Fabrizio Galli. La statua è stata trasportata in un magazzino di proprietà comunale. Dello spostamento sono stati avvisati anche i familiari di Bud Spencer. La statua rimarrà nel magazzino il tempo necessario per stabilire una nuova collocazione e sarà dotata di una protezione in quanto ripetutamente danneggiata da vandali". In realtà i quotidiani online raccontano una storia un po' diversa: ilgazzettino di livorno.com - "La statua è stata trasportata in un magazzino di proprietà comunale per essere restaurata dallo stesso autore. L'esposizione di fronte al mare ha provocato danneggiamenti alla copertura, che necessitano una riparazione urgente".  livornotoday.it - "Intervista a Fabrizio Galli, il carrista viareggino che ha realizzato la scultura: "Là non piaceva, per questo l'hanno tolta. Potevano almeno aspettare il 31 ottobre, 90esimo anniversario della nascita di Carlo "inoltre l'artista chiarisce la questione dello stato di salute della statua "Mi dispiace che possa essere intaccata la mia professionalità dicendo che la statua si è deteriorata a causa della prossimità col mare. La scultura è armata in acciaio e ricoperta in vetroresina, gli agenti atmosferici potrebbero soltanto far perdere un po' di lucentezza ai colori, niente più. Ho realizzato la statua del Burlamacco che è in piazza Mazzini, a Viareggio, da 15 anni e non è successo niente". quinewslivorno.it - "In realtà sarà lo stesso Edoardo Marchetti -ex consigliere comunale della precedente amministrazione - a chiarire in un commento al suo post che la statua è stata rimossa “ufficialmente perché danneggiata dalla salsedine” ma nello stesso contesto precisa “ma quando mai.. Ci sono passato accanto sabato mentre correvo e non aveva alcun problema”." Un fatto da rilevare, e sui cui riflettere, è che la maggiorparte dei quotidiani online che riportano la notizia senza approfondimenri pubblica questo identico testo: nove.firenze.it - "Questa mattina la statua di Bud Spencer, voluta dalla precedente Amministrazione e collocata nel controviale di viale Italia, all'altezza dello Scoglio della Regina, è stata rimossa dai tecnici del Comune di Livorno, in accordo con l'autore Fabrizio Galli. La statua è stata trasportata in un magazzino di proprietà comunale per essere restaurata dallo stesso autore. L'esposizione di fronte al mare ha provocato danneggiamenti alla copertura, che necessitano una riparazione urgente. Dello spostamento e successivo restauro, sono stati avvisati anche i familiari di Bud Spencer. La statua rimarrà nel magazzino il tempo necessario per stabilire una nuova collocazione più consona al materiale con cui è stata costruita". Leggendo tale comunicato, identico e disponibile su più fonti online, verrebbe da pensare che si tratti del testo originale diffuso in prima istanza alla stampa, poi rivisto e corretto rispetto a quello attualmente pubblicato sul sito del comune (probabilmente in seguito alla polemica nata con l'autore Fabrizio Galli, che ha dato una differente versione su alcuni aspetti della storia). In sintesi: noi che amiamo il lavoro di Carlo Pedersoli (in arte, e per i più, Bud Spencer) e siamo fan sfegatati dei suoi film (su tutti Bomber e Bulldozer, girati a Livorno) poco importa se la diatriba sulla collocazione nasca da un differente senso estetico della nuova amministrazione o da questioni meramente politiche. Chiediamo semplicemente che la statua venga ricollocata al suo posto entro il 31 ottobre 2019, data che coincide con il 90esimo anniversario della nascita di Carlo Pederoli (come da riflessione espressa anche dall'artista Fabrizio Galli).    

Alfredo Orzalesi
183 supporters