Stop al maciullamento di povere bestie come cani o gatti innocenti, randagi o no

0 hanno firmato. Arriviamo a 7.500.


Stop al maciullamento di povere bestie, cani o gatti, randagi o di proprietà di famiglie, se non li fermiamo in tempo tutte quelle povere bestie moriranno, senza aver fatto alcun peccato, con torture sempre peggiori anno per anno, neanche la pandemia globale li ha fermati dal loro desiderio di carne canina o felina, nonostante siano stati classificati animali da compagnia