Chiarezza e risarcimento danni per gli utenti ho​.​Mobile hackerati

PETIZIONE CHIUSA

Chiarezza e risarcimento danni per gli utenti ho​.​Mobile hackerati

Questa petizione aveva 114 sostenitori
Viviana Vanacore ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Vodafone Italia e a

ho.Mobile ha confermato oggi, 4 gennaio 2021, l'attacco hacker (parziale) di fine dicembre 2020. I dati sensibili di milioni di utenti sono stati venduti sul Dark Web e la rabbia nasce anche dal fatto che la notizia sia stata minimizzata dalla compagnia stessa.

Molti utenti si sono trovati a doversi tutelare autonomamente (nei limiti del possibile ovviamente) cercando di sostituire la SIM gratuitamente (come promesso dal gestore). Pochissimi però sono stati in grado di attuare la procedura a causa del panico generale che si è venuto a creare e la scarsa disponibilità delle SIM stesse. In aggiunta a ciò, in giornata è stato disattivato il numero del servizio clienti. Di conseguenza molti hanno provveduto a cambiare gestore a proprie spese. 

I rischi non sono assolutamente da minimizzare. Siamo consapevoli di vivere nell'era digitale e che ogni giorno forniamo dati sensibili ai social network e sul web in genere, ma il rischio più grande sarebbe quello del furto d'identità.

Il sim fraud swap (trasferire da una SIM card a un’altra la corrispondenza della SIM "identità fisica" e il nostro numero di telefono "identità digitale") è altamente rischioso in un mondo che gira totalmente intorno all'identità digitale. 

Chiediamo tutela, è un nostro diritto la protezione dei dati personali. Il modo in cui si sta gestendo la situazione, soprattutto nel periodo difficile che stiamo vivendo, è davvero riprovevole. 

 

PETIZIONE CHIUSA

Questa petizione aveva 114 sostenitori

Condividi questa petizione