VITALITY CHANGE

Reasons for signing

See why other supporters are signing, why this petition is important to them, and share your reason for signing (this will mean a lot to the starter of the petition).

Thanks for adding your voice.

roberto pierini
4 years ago
Perchè sono un essere ivente ed umano, non un robot

Thanks for adding your voice.

paolo manzelli
4 years ago
BIOFISICA DELLA EVOLUZIONE – Paolo Manzelli : http://www.edscuola.it/archivio/lre/biofisica.htm

Riassumo qui il ragionamento che heci alcuni anni fa per capire come i principi riduzionisti della meccanica. non avessero preso in considerazione una nuova forma di energia ,che conduce a mettere i evidenza come la evoluzione dalla vita persegua il “Principio di Fertilita Evolutiva”.
--------------------------------------------------------------------
In un sistema meccanico classico , sappiamo che la Energia che si dissipa trasformandosi irreversibilmente in calore. Questa è l’essenza del secondo principio della termodinamica, che degrada la energia ad una forma di energia “disordinata”, chiamata” Entropia” da L.Boltzman.
L’ aumento dell’entropia può essere visto come un processo di conversione in calore della energia di informazione che si attua in un sistema isolato.
Nessun sistema è realmente isolato in natura ed in effetti in riferimento alla vita assistiamo di continuo a processi di morfogenesi molecolare messi oggi in evidenza dalla fisica quantistica. che portano molti sistemi microscopici ad invertire ed accrescere il loro grado di ordine e di struttura, attraverso scambi continui di materia ed energia con l’ambiente circostante. Pertanto in virtù del principio di conservazione della energia totale deve esistere un altro percorso di trasformazione qualitativa dell’energia in relazione alla evoluzione della vita il quale conduce a stati quantici più strutturati, si caratterizza con un’altra grandezza, la neghentropia ("entropia negativa" concetto introdotta da L. Brillouin nel 1950 ) ovvero energia di informazione che modifica per tramite attivita catalitiche ( o in biologia enzimatiche) un sistema da disordinato a ordinato.
La nuova forma di “energia di Informazione” (*) e quindi il fattore ordinante o di rinnovamento vitale che e stata nascosta dalle limitazioni logiche della meccanica.
(*)- Energia di Informazione (EI) : http://www.caosmanagement.it/n62/art62_04.html;
→ La EI -Oltreil meccanicismo. : https://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=34018

Thanks for adding your voice.

paolo manzelli
4 years ago
INVITO : Convegno – “Biofotoni ed Energia per la Vita” 28 Sett 2017 c/o Accademia dei Georgofili in Firenze .
ORGANIZZAZIONE di Egocreanet ONG c/o Incubatore UNIFI e Collaboratori
Collaboratori: . Foundation of Physics Research Center (FoPRC); Magnetic Interactions and Life: https://web.infn.it/Emil/
Media Partners : Altro Giornale , Il Cambiamento, Caos-Management, TerraNuova
Patrocini: “ Regione Toscana” e “ Ministero Politiche Agricole”
NB: La partecipazione e le collaborazioni al convegno sono “Gratuite”
https://www.retedeldono.it/it/progetti/espansione-globale-degli-osservatori-sulla-creativita-network/cultura-naturale-i-biofotoni
..BOZZA PRELIMINARE DEL 01 AGO. 2017 NB: soggetta a correzioni e spostamenti di orario .
.9.00 – 9.30 Iscrizioni ed Apertura del Convegno: Saluti Autorita
9.30- . – Arte e Scienza- Biofotoni e la Vita: (manca Abstract)
Presentazione di un quadro dell’ artista Daniela Biganzoli collaboratrice di Egocreanet
Introduzione al convegno scopi e prospettive
10.00 – 10.30 Paolo Manzelli, EgoCreanet, “Le scienze della vita e i biofotoni nel quadro del cambiamento dei riduzionismo meccanico della scienza “
10.30 – 11.00 Coerenza elettrodinamica quantistica nella materia biologica e generazione
di biofotoni, Luigi Maxmilian Caligiuri, FoPRC (manca Abstract)
11.00 – 11.30 Aspetti applicativi dei Biofotoni d’interesse Agro-Alimentare,e della Salute.
Agata Scordino, Uni. Fisica Catania
11.30-12.00 Near infrared spectroscopy, la luce come modello di esplorazione della funzionalità cerebrale in ambito clinicol Samorindo Peci: Direttore scientifico Cerifos Milano e Forschung Herlenbach Deutschland
12.00 – 12.30 “Biofotoni nella salute dell’ Uomo” Leonardo Longo
12.30 – 13.00 I biofotoni: breve excursus storico fra intuizioni e scienza avanzata,
Bruno Morpurgo, Fisico
13.00 – 15.00 Pausa Pranzo
Relatori prenotati (20’ ciascuno) NB: le relazoni possono essere presentate in PP .
15.00 – 15.20 “Biofotoni: vettori di Energie Sottili” Carlo Donelli-Makhoufi
15.20-15.30 - Cromopuntura: una terapia di informazione biofisica,
Vincenzo Primitivo, Cromo-Pharma
15.30 – 15.50 ..Implicazioni agronomiche relative alla conoscenza dei Biofotoni,
Andrea Battiata, Agronomo Collaboratore EgoCreanet
15.50 – 16.10 Impronta simbiotica del suolo mediante Litterbarg qualitativi
Giusto Giovannetti, Centro culture sperimentali - Rete-Nirs (Revisione Abstract)
16.10--16.30 la Rete dei Microtuboli nel Quantum Brain – Riccardo Simoni (Revisione Abstract)
16.30-16.50 L’epigenetica nella medicina quantistica. Giorgio Terziani EURODREAM (manca Abstract)
16.50 -17.10- Biofotoni e Cromosomatica ..Gianmichele Ferrero –Naturopata (manca Abstract)
17.10-17.30 - Giuliana Conforto BIOFOTONI E FONONI –Riflessioni su : Che cos’è la Vita?
.17.30 – 18.30 Tavola rotonda finalizzata alla nascita di un nuovo soggetto di collaborazione transdisciplinare di conoscenze innovazione e sviluppo : discussione ed apertura delle adesioni nazionali ed internazionali al fine di proseguire l’ impegno condiviso per la diffusione e lo sviluppo elle conoscenze sul tema “Biofotoni e la Vita” . 18.30 . -19.00 Saluti e chiusura convegno
NB : e’ probabile un ri-arrangiamento orario del programma Dead Line 02/ago/2017
Vedi: http://gsjournal.net/Science-Journals/Research%20Papers-Biomechanics/Download/6894

Thanks for adding your voice.

paolo manzelli
4 years ago
Cari amici, il convegno A firenze del 28 SETT 2017 presso la accademia dei Georgofili è gratuito e necessario inviare un e mail di prenotazione all' indirizzo di Roberto Fabbroni ..

Sarei contendo che i biologi agronomi e medici possano essere interessati al tema Biofotoni e Energia per la Vita proprio in quanto una cultura meccacanica delle scienze della vita ha trascurato la esistenza effettiva dei BIOFOTONI che vengono emessi da ogni organismo vivente sulle lunghezze d' onda tra i 200 e 800 Nanometri.

Il probrema della trascuratezza delle scienze dela vita nei riguardi della irradiazione di biofotoni risiede nel fatto che essi pur essendo quantitativamente misurabili con un fotomoltiplicatore sono di fatto "quanti di luce" le cui attivita' di interazione e comunicazione di informazione possono essere trattati dalla fisica quantistica piu' avanzata .
Infatti la vecchia meccanica quantistica quella per cui si applica la equazione di schoedinger (1927) a riguardo delle attivita di misura dei fotoni trascura l' importanza della simultaneita' tra onda e particella , ricercando solo la probabilita' di trovare in uno spazio locale la particella quantica ( in tal caso si parla infatti del Crash dell' Onda ).

Di fatto la onda associata alla particella è per sua natura "non locale" e se trattiamo i BIOFOTONI simultaneamente come onde ed anche particelle quantiche troviamo la necessita di una nuova interpretazione della scienza necessaria a descrivere COSA è la VITA ? come gia' si chiese lo stesso Schroedinger nel 1935.

Putroppo Biologi ,Agronomi e Medici ecc.. nelle loro specializzazoni normalmente si disinteressano dei BIOFOTONI per non dover approfondire le conoscenze quantistiche , cosi che prendono per buone le limitazioni della vecchia quanto-mecanica, per le quali i fotoni ad es sono privi di massa (m=0) perche' viaggiando costantemente alla velocita della luce (C) nel vuoto in tal caso non riescono ad accumulare la massa m= E/C2
Certamente i Biofotoni non viaggiano nel vuoto e neppure alla velocita della luce dato che il sistema vivente da cui vengono irradiati è composto prvalentemente di acqua e proteine .

Pertanto i Biofotoni assumono diverse dinamiche sia di onda che simultaneamente di particella che non sono state prese in considerazione ad es dalla Fisica delle altre Energie del CERN la cui ricerca tratta di Fotoni e di Campi eletromagnetici , è vista in relazione alla simulazione di eventi accaduti pochi secondi dopo l' ipotetico big bang.

In queste condizioni di conoscenze iper-specialistiche la importanza trans-disciplinare per il sistema vivente dello irraggiamento di biofotoni come energia e informazione della vita è stata in gran misura disconosciuta fino ad oggi .

Il convegno del 28 Sett 2017 vorra rimediare a questo limite concetuale e cognitivo per aprire ai giovani ricercatori nuove prospettive di conoscenza .

Spero nella vostraadesione e collaborazione .
Paolo Manzelli 335/6760004 .
CALL AND HELP THE EGOCREANET PETITION ON "VITALITY CHANGE" in:

https://www.change.org/p/vitality-change-vitality-change ,

E Sostenete l' impegno di EGOCREANET e collaboratori per tramite :

https://www.retedeldono.it/it/progetti/espansione-globale-degli-osservatori-sulla-creativita-network/cultura-naturale-i-biofotoni

Thanks for adding your voice.

paolo manzelli
4 years ago
FOTONI E BIOFOTONI: SIMILITUDINI E DIVERSITA'.

FOTONE (dal greco φως "phos", che significa luce) è considerato l' elemento quantistico del campo elettromagnetico che ha simultaneamente proprieta di onda e di particella .
Il termine fotone fu coniato da Gilbert Lewis nel 1926 riferendosi alla interpretazione quantistica del campo elettromagnetico del sole.
I fotoni normalmente viaggiano in gruppi che possono sovrapporsi ( entanglement ) creando effetti fi coerenza quantistica ( es quella del laser)
I fotoni possono essere prodotti in molti modi, inclusa l'emissione da elettroni che cambiano il livello quantico di stato orbitale.
I Fotoni possono essere anche creati per transizione nucleare, annichilazione particella-antiparticella ovvero emessi da qualsiasi fluttuazione quantistica del campo elettromagnetico.
.Quando i fotoni sono rilevati da un un fotomoltiplicatore, il fotoni si contano come una serie di particelle che possono compenetrarsi per entanglement , se invvece vendono osservati con un strumentazione ottica si comportano come un'onda generando fenomeni di diffrazione e interferenza).
I fotoni possono essere creati e distrutti interagendo con altre particelle, ma non è noto che possano decadere spontaneamente.
I fotoni a volte vengono considereti aventi massa zero in relazione alla Relativita Ristretta .... ma di fatto non possono avere massa zero proprio in quanto sono influenzati nel loro movimento dal campo gravitazionale .
Nel vuoto, i fotoni si muovono alla velocità della luce c, definita pari a C. = 299.792.458 m/s . Nella Materia i fotoni si comportano con velocita' differenti minori di C. la loro velocita' varia in base alle eccitazioni del mezzo che incontrano e con il quale interagiscono.del Fotoni .
Sono noti diversi meccanismi di interazione Fotoni-Materia o Radiazione-Materia.
A seconda dell'energia dei fotoni incidenti, gli effetti più probabili possono essere schematizzati come segue:
• 1 eV–100 keV Effetto fotoelettrico,
• 100 keV–1 MeV Effetto Compton,
• 1,022 MeV in poi Produzione di coppia.
----------------------------------------------------------------------------------------------

VEDI: http://www.altrogiornale.org/biofotoni-la-vita/
---------------------------------------------------------------------------------------------
BIOFOTONI:
Diversamente dai fotoni, irradiati dal sole con vibrazioni che coprono tutto lo spettro Elettromagnetico ( raggi gamma, raggi x , radiazioni UV , Visibili, Infrarossi , ed onde radio ecc.. ) i "BIOFOTONI" sono "fotoni di seconda generazione ovvero sono una loro evoluzione biologica" e coprono solo la parte dello spettro che va da 200 ad 800 nm, cioe UV, Visibile e vicino IR) . Essi sono stati messi in evidenza nella scienza dallo scienziato russo A. Alexander G.Gurvic a partire del 1923 .
I biofotoni sono irradiati da tutti gli esseri viventi (plankton, microalghe ,batteri , funghi , piante ,animali ed uomo) pertanto la emissione di biofotoni è essenzialmente causata da fenomeni biologici che avvengono in un sistema composto essenzialmente di acqua e proteine, come la duplicazione del DNA la trasposizione DNA/RNA , e da tante altre interazioni biochimiche dei processi metabolici delle cellule del corpo e del cervello umano. I flussi di biofotoni muovendosi in " cavita' di dimensioni nanometriche" ( es DNA spessore 2.5 nm, sinapsi bioelettriche 4/5 nm , 20/40 nm Sinapsi biochimiche , 25 nm Tubuline delle membrane ecc. ,.si trovano costretti entro dimensioni che facilitano l' entanglement quantistico che traduce i Biofotoni in segnali biofotonici di sistemi di comunicazione " coerente " ovvero agenti con frequenze di comunicazione risonante le quali sono approssimativamente equivalenti al diametro della cavita' che sono costretti a percorrere sia dentro le cellule del corpo che nel cervello
Vedi: http://sviluppailtuoreiki.blogspot.it/2012/09/biofotoni-e-microtubuli.html

Ilflusso di biofotoni "coerenti" viene irradiato anche all' esterno del corpo umano (AURA) cosi che ad es l' occhio oltre a recepire fotoni dall' ambiente emette anche biofotoni verso l' ambiente ; tale irradiazione esterna di biofotoni puo essere stimolata vari modi ed es da luce laser, da agopuntura , da manipolazioni di pranoterapia ecc.
La scienza ufficiale normalmente disconosce o sottovaluta queste attivita di comunicazione biofotonica e spesso le tratta come anti-scientifiche ovvero omeopatiche -olistiche o piu brutalmente "Bufale", cio' benche tali forme di energia vitale siano conosciute da vari secoli sotto il nome di "energie sottili" .

IMPORTANTE
Il convegno del 28 Sett. 2017 c-o la Accademia dei Georgofili in Firenze si propone di mettere ordine a questo caos interpretativo dei "BIOFOTONI come Energia ed Informazione della Vita " per metterne in evidenza la realta scientifica transdisciplinaree ed inoltre lo sviluppo delle applicazioni delle conoscenze quantistiche sui biofotoni prevelentemente in agricoltura e medicina e conoscenze derivate dalla intersezione funzionale di tali discipline..
Infine il convegno organizzato da Egocreanet e collaboratori , sara utile se formando un gruppo di pensiero per la innovazione concettuale sara capace di proporre un ACTION PLAN transdisciplinare per risolvere il problema della rsponsabilita' cosciente della scienza nel superare il tradizionale riduzionimo meccanico al fine di realizzare un miglioramento evolutivo del sapere teso a favorire una ottimizzazione della vita sul nostro pianeta.

Paolo Manzelli 05/LU/2017 (335/6760004)
..

CALL AND HELP THE EGOCREANET PETITION ON "VITALITY CHANGE" in:

https://www.change.org/p/vitality-change-vitality-change ,

E Sostenete l' impegno di EGOCREANET e collaboratori per tramite :

https://www.retedeldono.it/it/progetti/espansione-globale-degli-osservatori-sulla-creativita-network/cultura-naturale-i-biofotoni

Thanks for adding your voice.

Valentina Pagano
4 years ago
vorremmo dare risonanza al tema BIOFOTONI ed ENERGIA per la VITA, specificamente indirizzato alla produzione agricola e di cibo ad elevata di qualita', cosi da porre in evidenza il principio di "VITALITY " la quale aumenta di valore biologico e bio-energetico al crescere della emissione spontanea di biofotoni.

Thanks for adding your voice.

paolo manzelli
4 years ago
La società contemporanea per essere definita come una società post industriale del cambiamento della conoscenza e della informazione necessita di abbandonare il modello scientifico e culturale riduttivo e lineare dello sviluppo come elemento strategico del futuro della innovazione concettuale e cognitiva. Un elemento sostanziale della trasformazione strategica del cambiamento che conduce verso la direzione della civiltà creativa della conoscenza, consiste nelle acquisizione scientifica che le evoluzione della vita e direttamente alla irradiazione di "biofotoni" i quali caratterizzano la esistenza di ogni essere vivente a distinzione del mondo materiale inorganico ed inanimato. Al fine di mettere in evidenza il rapporto tra biofotoni ed evoluzione della vita , Egocreanet (ONG) collaboratori organizzeranno il convegno sul tema BIOFOTONI ed ENERGIA per la VITA presso la Accademia dei Georgofili in Firenze il 28. sett, 2017 .
Lo sviluppo scientifico e culturale di questa tematica su BIOFOTONI E LA VITA , è indirizzata ad innestare un profondo cambiamento del sapere meccanico- lineare acquisito durante le epoca industriale, oggi obsolescente ed in crisi, al fine di creare una nuova consapevolezza capace di dare un importante contributo alla apertura nuovi scenari di ricerca e sviluppo naturalmente sostenibili e favorite una nuova strategia culturale di educazione e formazione cognitivamente innovativa .Il suddetto convegno ha ottenuto il patrocini della Regione Toscana e del Ministero delle politiche Agricole ed e una iniziativa gratuita senza alcuno scopi di lucro. Chi vorra partecipare attivamente o avere maggiori informazioni sull' evento potra inviare un email a . Paolo Manzelli 25/06/2017 .

Thanks for adding your voice.

paolo manzelli
4 years ago
CURIOSITA SUI FOTONI :
Una plausibile interpretazione di cambiamento concettuale , di Paolo Manzelli .

Il sole si vede giallo splendente la dove si creano le onde-particelle di debole energia luminosa che chiamiamo fotoni . I fotoni si creano per interazione elettromagnetica che si manifesta tra tutte le particelle dotate di carica elettrica diversa da zero che emettono il fotone come mediatore dell'interazione con il campo di energia. Due particelle con la stessa carica elettrica (ad es. due elettroni) si respingono reciprocamente perche' un fascio di fotoni fa' da intermediario della attivita' di interazione.
I fotoni sono privi di massa gravitazionale (quella di attrazione tra due corpi) ma nel mentre accelerano nello spazio nel campo gravitazionale essi assumono un massa cinetica /inerziale .

Il fotone puo' acquisite massa cinetica fino a quando la massa acquisita nel movimento non raggiunge nel vuoto la velocita max della luce (C.) in quanto a tal punto la massa cinetica è divenuta equivalente alla massa gravitazionale.
La massa cinetica del fotone è della stessa natura della massa gravitazionale ma solo quando raggiunge l' equivalenza diviene possibile l' identita' simultanea tra onde gravitazionali ed onde del campo fotonico.

In teoria, la applicazione di una estensione del “modello standard “ delle relazioni tra campi e particelle al fine di correlare il campo gravitazionale ai fotoni, riteniamo possa rendersi resa possibile nell' istante in cui le onde del campo fotonico sono divenute del tutto indistinguibili dalle onde gravitazionali, allora si comprende come queste onde addensandosi formino un "muro invalicabile" per i fotoni.
( Ricordo per analogia un simile effetto per i "fononi" = particelle di suono : il Muro del Suono).

Questo muro insuperabile per i fotoni si attua per il fatto che le onde, che precedono ogni particella si compattano nelle vicinanze del raggiungimento della velocita' C. , determinando la causa per cui i fotoni stessi non possono superare la velocita' della luce, mentre la trasformazione della massa (E=mC2), da origine alla trasformazione dei fotoni in un campo fotonico.

Ricordando il postulato di base della scienza che assume il fatto che “la energia non si crea ne si distrugge ma si trasforma”, possiamo ancora applicare il modello standard che correla campi e particelle quantiche deboli, descrivendo la transizione da fotoni giunti al max. della velocita della luce in campo fotonico , come generata da un "intrigo- quantistico" (entanglement) (1) .










Questo campo fotonico, per quel che riguarda le frequenze visibili (350-750 nm) (, anziche assumere tutti i colori che vediamo nello spettro dei fotoni, assume alla nostra vista un colore "NERO" come accade quando vengono assorbiti tutti fotoni da un corpo nero.

Quindi nell' area che va dal sole alla terra ci sono solo pochi fotoni che viaggiano a velocita' minori di C. il resto della energia fotonica è trasformato in un campo fotonico , quello che successivamente si rompe (dis-entanglement ) per interazione con la materia (aria) illuminando quanti di luce la nostra atmosfera.

(1)- Cose che accadono dal il buio e la luce ? ,http://www.edscuola.it/archivio/lre/sole.pdf
Paolo Manzelli Egocreanet2016@gmail.com , 11 Giu 2017 Firenze

Thanks for adding your voice.

paolo manzelli
4 years ago
Caro Mauro Cresti e colleghi ed amici in indirizzo,

i Biofotoni a mio avviso modificano sostanzialmente le nostre conoscenze e la cultura sulla vita .

Alcune buone ragioni per sostenere quanto sopra detto sono :

A) I biofotoni sono emessi spontaneamente da ogni essere vivente a differenza della materia inorganica
B) i Biofotoni sono emessi dal DNA come cristallo aperiodico di natura piezoelettrica , cosi che svolgndosi e riavvolgendosi il DNA puo comunicare con proteine ferromagnetiche che circolano nel sangue.
C) sono quanti di luce UV e Visibile (200-800 nm) che interagiscono a livello molecolare modifivando proprieta' e forna delle Proteine. .

Putroppo i biofotoni sono noti sperimentalmente fin dal 1923 ma sono stati dimenticati ed escusi da una scienza che assume ancora come valido un modello riduzionista del tipo Meccanico o Quanto Meccanico .

Saro lieto della vsattenzione e collaborazione : Paolo (335/6760004)

.Cari amici e colleghi

L'obiettivo di Egocreanet 2017 è quello di Organizzare il Convegno Internazionale -Centro il 28 Sett 2017 sul tema "BIOFOTONI ENERGIA PER LA VITA" presso la Aula Magna della Accademia dei Georgofili che si terra il 28/sett/2017 .

http://ladante.arte.it/guida-arte/ladante/da-vedere/monumento/accademia-dei-georgofili-5507

Il web del convegno verra periodicamente aggiornato e reperibile in :
: http://www.istitutobioenergia.it/convegno-bio-fotoni-energia-la-vita/ )

( ed in Eng.: http://www.istitutobioenergia.it/conference-biofotos-and-energy-for-life/;

Il convegno promosso da Egocreanet (ONG, c/o Incubatore della Universita di Firenze) e collaboratori ha gia ricevuto il Patrocinio della Regione Toscana e del Ministero delle Politiche Agricole (vedi in allegato )

Il progetto di EGOCREANET (ONG c/o l' INCUBATORE della Universita di Firenze) è sostanzialmente quello di di creare un consenso per attuare una revisione cognitiva e concettuale ed anche artistica strategica , capace per realizzare successivamente un progetto internazionale un ampio impatto nella diffusione di una "cultura naturale per l'uomo" tale che superi il riduzionismo della impostazione meccanica -lineare della scienza e della innovazione tecnologica.

Il programma del Convegno c/o i Georgofili in Firenze, sara prevalentemente indirizzato a favorire lo sviluppo delle applicazioni della biofotonica per la produzione agricola del cibo di elevata qualita nutrizionale e di quelle terapeutiche in medicina al fine di migliorare la vitalita' ed il benessere del ciclo di vita di ogni individuo, cio' pur non escludendo altri settori transdisciplinari che permettano di evidenziare l' importante ruolo svolto dai quanti di luce emessi da ogni essere vivente ( batteri,piante, animali e uomo) nello svolgimento coerente dei processi biologici della vita.

Ricordo che la tematica che riguarda i Biofotoni , pur evidente sperimentalmente da molteplici anni (ad iniziare dal 1923) è stata disconosciuta dalla scienza biologica e farmaceutica, per il fatto che la ricerca e stata per lo piu' limitata alle conoscenze di base chimica -molecolare, trascurando la componente di tipo elettromagnetico dei biofotoni oggi trattabile in termini di fisica quantistica.

Pertanto con il convegno del 28 Sett 2017 a Firenze , ci siamo proposti l' obiettivo di ottimizzare il consenso scientifico/culturale per un rilancio attraverso una strategia innovativa a carattere divulgativo sullo studio dei biofotoni proprio al fine di diffondere una concezione piu completa e transdisciplinare della vita biologica di ogni essere vivente e delle sue prospettive naturali di benessere ed invecchiamento attivo.


Infine richiedo a chi vorra partecipare come relatore al convegno su BIOFOTONI ED ENERGIA PER LA VITA, di inviarmi il TITOLO della Relazione ed un Breve Abstract ( max 1.Pagina) quanto prima possibile , ma entro e non oltre la fine di Giugno 2017 .

Attendo le vostre proposte in qualita' di relatori ed anche il vs supporto di collaborazione e sostegno alla iniziativa .

Grazie . Paolo Manzelli 08/06/2017 egocreanet2016@gmail.com (cell: 335/6760004)

PS: Firma e fai firmare : https://www.change.org/p/vitality-change-vitality-change ;

NB. Firma e Sostieni: https://www.retedeldono.it/it/progetti/espansione-globale-degli-osservatori-sulla-creativita-network/cultura-naturale-i-biofotoni

Thanks for adding your voice.

paolo manzelli
4 years ago
L altro Giornale AG ( www.altrogiornale.org ) è il Media Partner della Iniziativa di trasferimento ed innovazione delle conoscenze su BIOFOTONI ed Energia per la vita.con la Quale Egocreanet (ONG-c/o Incubatore Universita ed Impresa della Universita di Firenze, si e' proposto di trasferire in modo transdisciplinare la ricerca sui "biofotoni" il cui irraggiamento distingue tutte le forme viventi da quelle inorganiche ovvero inanimate. I "biofotoni" sono sperimentalmente una certezza bennota fin dal 1923 , ma che ancora oggi la maggiorparte degli scienziati e della gente non è pronta a riconoscere perche' vive in un quadro di idee riduzioniste " meccaniche - lineari nel tempo" che pur storicizzate non fanno capire la realta' e le prospettive di evoluzione della conoscenza contemporanea.
Di fatto molti considerati "non scienziati" mettono in evidenza le cosi dette "energie sottili" ( nominate volte : prana, chi, campi morfogenetici , reiki extrasensoriali , ... ecc) ma la scienza le disconosce in quanto sono alla base della omopatia e della pranoterapia e della naturopatia ed altro ... perche non seguono i canoni di sperimentazione e concezione meccanica o quantomeccanica della scienza .
Queste prassi di cura e prevenzione del benessere oggi in ascesa di consenso , spesso si rifanno alla antica medicina alchemica cinese ma la scienza moderna e si ostina molto spesso a chiamarle "Bufale" .
A nostro avviso ci sono nuovi modi dettati dalla fisica quantisica del BIofotoni sappiamo di per superare questa illogica incompatibilita' per realizzare una piu' profonda concezione di cosa è la vita e quindi il benessere e la salute . Per avvalorare in termini scientifici queste nuove ed originali modalita' di comprendere rischiamo di non essere compresi da nessuno che preferisca la tradizione e non il cambiamento.
Pero la nostra estesa azione potra' sui mass media potra ritrovare una nuova razionalita' organizzata il modo da unificare la comprensione ed i linguaggi di interpretazione dei "Biofotoni" per favorire la emergenza di un nuovo bio-vitalismo della scienza. Ringrazio tutti quanti vorranno attivarsi come collaboratori di questa iniziativa di inovazione culurale e sientifica promossa da EGOCREANET .
Un cordiale saluto Paolo Manzelli 335/6760004, 06/06/2017 , FIRENZE