Non fermiamo lo sport!

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


Con il decreto del 16/10/20 Regione Lombardia sospende gli sport da contatto dilettantistico Regionale e locale (sia partite sia allenamenti).

È innanzitutto intollerante che Attilio Fontana non rispetti quello che dica ed è altrettanto irrispettoso la modalità di comunicazione, che non tiene conto di migliaia di lavoratori sportivi che sarebbero costretti a casa, famiglie e ragazzi che cadono nello sconforto di non poter continuare a praticare il proprio sport.

Così si distrugge un movimento, si mandano in rovina le persone e soprattutto non si dà (come al solito) la priorità al benessere psico-fisico della persona. Perché che ci si creda o no, lo sport aiuta a sentirsi meglio, più forti e anche più pronti fisicamente a combattere un virus di questa portata.

Non si può fermare lo sport, non ha alcun senso! Così come non ce l’ha fermare solo quelli di squadra senza pensare che ci si possa comunque allenare individualmente e quindi, in questo caso, gli allenamenti non andrebbero fermati.

Facciamo sentire la nostra voce contro un provvedimento sciagurato e privo di ogni fondamento scientifico!

Se vogliono abbatterci, se vogliono deprimerci, se vogliono tenerci in casa senza motivazioni valide, allora no, non ci stiamo! La vita è là fuori e lo sport ci aiuterà ad affrontarla!!