Più spazi ed opportunità per artisti, artigiani e operatori del proprio ingegno (OPI)

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Questa petizione nasce dalla storia vissuta recentemente dall'Associazione Artistica Culturale "Prendi l'Arte" di Roma, che quest'anno, dopo ben 16 anni, si è vista negare da parte della VII Circoscrizione del Comune di Roma la possibilità di occupare la storica location dei giardinetti di piazza di Cinecittà (di fronte all'ingresso della Circoscrizione) per la propria mostra-mercato Natalizia, in quanto questi spazi sono stati adibiti a "parco" (invitiamo tutti ad andare a verificare anche online se si può definire quel luogo un parco).

La Circoscrizione ha quindi obbligato un'associazione di artisti ed artigiani a partecipare ad un bando pubblico per l'assegnazione di una piazza nelle vicinanze (Largo Appio Claudio) ed a confrontarsi con aziende e realtà che fanno dell'organizzazione dei mercati il proprio business e che quindi, avendo a disposizione molte più possibilità economiche e organizzative, hanno avuto vita facile nell'aggiudicarsi il bando.

Questo nutrito ed affiatato gruppo di validi artisti-artigiani e di veri OPI (“Operatori del Proprio Ingegno”), non potendo sostenere il costo richiesto per affittare gli spazi da queste organizzazioni commerciali e non avendo avuto tempo sufficiente per organizzarsi, quest'anno è stato quindi costretto a disperdersi in altri mercati romani e di tutta Italia. Di conseguenza il quartiere ha di fatto perso la possibilità di vivere uno spazio cittadino (che era diventato ormai una tradizione e che quest'anno è rimasto tristemente vuoto) in cui interagire, partecipare, condividere con gli artisti-artigiani le tecniche e le lavorazioni dei materiali e di vivere in prima persona il processo creativo del "saper fare".

La richieste vuole estendersi a tutte le amministrazioni cittadine italiane affinché tutelino maggiormente questo genere di iniziative e gruppi analoghi, concedendo loro spazi adeguati che consentano agli artisti-artigiani di portare avanti antiche culture, tradizioni e tecniche creative sopravvivendo alle logiche legate esclusivamente al business commerciale.

--------------------------

L'Associazione "Prendi l'Arte" nasce a Roma nel 2004 da un gruppo di ragazze e ragazzi di differente estrazione, formazione e dalle storie di vita molto eterogenee. Ad accomunarli, però, c’è sin da subito la fantasia e la capacità creativa che ciascuno di loro esprime negli oggetti che realizza con i materiali, gli strumenti e le tecniche più disparate, dando vita ad una figura, a metà strada tra l’artista e l’artigiano.

L’Associazione culturale artistica “Prendi l’Arte” è ancora oggi composta esclusivamente da OPI (“Operatori del Proprio Ingegno”), che interagiscono nelle piazze cittadine, durante eventi e feste, con il fine di intrattenere il pubblico con espressioni artistiche e rappresentazioni di mestieri antichi e moderni.

Da molti anni l’Associazione organizza mostre-mercato in cui offre ai propri soci la possibilità di esporre le proprie creazioni; la partecipazione è aperta esclusivamente a chi crea con le proprie mani, oggetti unici ed originali, con un valore artistico riconosciuto, escludendo le lavorazioni in serie e l’assemblaggio di materiali preconfezionati.

Le mostre mercato organizzate da "Prendi l'Arte" (a Natale a piazza di Cinecittà e tutti i mesi a Trastevere) nel corso degli anni sono sempre stati eventi festosi e vitali e sono diventati negli anni momenti di aggregazione e di socializzazione con il fine di intrattenere il pubblico con espressioni artistiche e rappresentazioni di mestieri antichi e moderni, utilizzando la fantasia e la capacità creativa espressa negli oggetti realizzati con i materiali, gli strumenti e le tecniche più disparate, dando vita ad una figura, a metà strada tra l’artista e l’artigiano.

 

 



Oggi: Prendi conta su di te

Prendi L'Arte ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "VII Municipio Comune di Roma: Più spazi ed opportunità per artisti, artigiani e operatori del proprio ingegno (OPI)". Unisciti con Prendi ed 600 sostenitori più oggi.