Vorrei che il padre di mia figlia anche se immigrato può vedere sua figlia

Vorrei che il padre di mia figlia anche se immigrato può vedere sua figlia

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
Carolina Sbrana ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Varie associazioni per la tutela dei diritti umani e diritti di famiglia con stranieri immigrati - e a

Sono cittadina Italo-Ceca, ho vissuto all'estero per 16 anni. Gli ultimi tre anni vivo in Italia perché all'estero sentivo la mancanza del mio paese nativo, l'Italia. Stando qui sento la mancanza del mio paese dove ho vissuto per anni, Repubblica Ceca. Il problema però si è creato quando ho capito che non c'è pace in questo mondo, che ci sono guerre, percussioni, perseguizioni, ossessioni, possessioni da parte di chi è più forte e chi comanda, togliendo anche la vita a varie persone per cure mediche innappropriate o sbagliate con poche certezze rilevanti. Apparte la guerra in Siria e in alcuni altri paese arabi, come l'Iran, la Libia e altri paesi, ho scelto di crearmi una famiglia. Sono rimasta in cinta con un marocchino e purtroppo sapendo delle cose molto forti non sono stata bene fisicamente ne psichicamente dopo l'intervento chirurgico trattato dall'ospedale del San Giovanni a Roma. Sono finita in casa famiglia dove è morto un bambino marocchino soffocato dal palloncino e da questa struttura ho imparato alcune cose che essendo diventata madre per la prima volta, tante cose non sapevo sui neonati e i loro comportamenti, però dopo 2 mesi che ho imparato ho preferito lasciare la struttura per non perdere la vita e dignità e la stessa cosa valeva per mia figlia. C'erano troppi sbalzi di umore e di aggressività nella struttura grazie anche alla chiusura e l'obbligo di non poter uscire neanche una ora con i nostri bambini. Oltre all'aiuto della casa mi sono sentita però perseguitata e dichiarata malata di mente per la mia natura e la mia cittadinanza Ceca e volendo uscire per stare con il papà che non era in possesso del permesso di soggiorno e lo stato italiano mi ha sotratto la bambina denunciando malata a me e denunciandomi di un abbandono minorile non veriterio. Ora sono già 5 mesi che la mia bambina di 12 mesi stà dasola. L'altro giorno ha compiuto un anno e noi genitori abbiamo il divieto di portarcela a casa e passare i più bei momenti con lei. Chiediamo aiuto da tutti i cittadini del mondo perchè questo divieto è incoerente ed è un crimine per quanto riguarda i diritti umani. Manca coerenza e umanità nel smuovere le cose bisogna avere sacrifici e perdite di vite umane? Perchè? Abbiamo bisogno di cambiare non la costituzione italiana ma proprio tutto il sistema che detta regole contro l'umanità è il diritto di famiglia. L'Italia ci piace, questa sottrazione dei bambini alle famiglie va eliminata e affrontata con forza. Una crescita di un figlio va conseguito da mamma e papà. Il divieto nostro si stà prolungando e non sappiamo come finiscerà. Perquesto chiediamo aiuto a tutti per non perdere nostra figlia perchè ci è stata già levata la potestà genitoriale.

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!