Dimissioni del Rettore dell'Università di Verona, Nicola Sartor.

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


In seguito alle pressioni di gruppi di estrema destra, il Rettore dell’Università di Verona, Nicola Sartor, ha annullato una giornata di studio su migranti e omosessualità. L’evento si configurava come un’occasione per discutere un tema troppo poco esplorato sia in ambito accademico che nel generale dibattito su migrazione e orientamenti sessuali. In quest’ottica, le varie polemiche precedenti alla cancellazione di questa giornata avrebbero dovuto essere accolte come un segnale della rilevanza decisiva del dibattito.

Il Rettore si è piegato alle minacce degli estremisti. E per l’inaccettabile prepotenza di pochi, egli ha privato l’Università e la cittadinanza di un terreno privilegiato per un’analisi seria e scientifica: l’ateneo veronese avrebbe potuto fornire una piattaforma ideale per una discussione seria, inclusivo e di sicuro interesse data la rilevanza epocale di tali fenomeni.  


Questo evento getta un’ombra preoccupante sul potere che le frange estremiste stanno assumendo nella città di Verona, tra il silenzio allarmante delle istituzioni. E getta un’ombra ancora più inquietante sulle capacità del Rettore di preservare l'università per quello che dovrebbe essere: un luogo di incontro, di dibattito e inclusione. Gli è mancato sia il coraggio di difendere il ruolo dell’istituzione che rappresenta, sia di respingere un assalto neofascista alla libertà di espressione. 

Chiediamo per Verona un’Università diversa: aperta, disposta alla contraddizione e ad affrontare a testa alta le sfide del presente. Per questo chiediamo le dimissioni di Nicola Sartor e il ripristino immediato della giornata di studi “RICHIEDENTI ASILO orientamento sessuale e identità di genere”.



Oggi: Giovanni conta su di te

Giovanni Bertelli ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Università di Verona: Vogliamo le dimissioni del Rettore Nicola Sartor. @UniVerona". Unisciti con Giovanni ed 1.360 sostenitori più oggi.