Stop chatcontrol, il regolamento europeo che viola la privacy

Stop chatcontrol, il regolamento europeo che viola la privacy

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 1.000 firme!
Mario Rossi ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Unione Europea e a

Il 6 Luglio il parlamento europeo ha approvato un regolamento denominato chatcontrol (https://www.patrick-breyer.de/en/posts/message-screening/?lang=en  )che permetterà ai provider di setacciare e scandagliare le chat e le email private di tutti gli utenti alla ricerca di contenuti illegali. Sembra una decisione positiva, tuttavia il regolamento viola diversi diritti umani, come quello alla riservatezza delle comunicazioni. Sarà in corso una sorveglianza di massa, sarà la fine della privacy e della libertà. Degli algoritmi di intelligenza artificiale analizzeranno le foto, i video e il testo alla ricerca di contenuti di materiale pedopornografico e adescamento di minori. Ci saranno molte persone innocenti accusate di aver commesso crimini, perché un algoritmo non è in grado di distinguere la foto di un bambino in spiaggia o che fa il bagno che si mandano i genitori, oppure minori che fanno sexting online da immagini mandate da pedofili. La polizia federale svizzera stima che il 90% dei casi segnalati saranno FALSI POSITIVI. Dobbiamo lasciare fare questo lavoro alla polizia, non occorre questa sorveglianza di massa a scapito della nostra intimità

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 1.000 firme!