Difendiamo i diritti dei passeggeri vittime di ritardi aerei e voli cancellati

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Difendiamo il R.E. 261/2004 da chi vuole modificarlo

 

CHI É IL SOGGETTO PROPONENTE DELLA PETIZIONE?
ItaliaRimborso è una claim company italiana che tutela i passeggeri vittime di disservizi causati da compagnie aeree, in particolar modo ritardi aerei e cancellazioni di voli. Negli anni ha assistito migliaia di viaggiatori, ottenendo risultati positivi (verificabili sulla piattaforma recensiva Trustpilot) e facendo ottenere loro la compensazione pecuniaria, il rimborso o il risarcimento. Lo ha potuto fare perché in Europa esiste il Regolamento 261/04.

 

CHI TUTELA IL R.E. 261/2004 E COSA RIGUARDA?
Il regolamento tutela tutti i passeggeri che subiscono, loro malgrado, disservizi aerei. In particolare:
- Ritardo del volo oltre le 3 ore;
- Cancellazione del volo;
- Overbooking.

Tale Regolamento consente di ottenere la compensazione pecuniaria, un risarcimento di 250, 400 o 600 euro che varia in relazione alla lunghezza chilometrica della tratta aerea.

 

PERCHÉ RIGUARDA ANCHE TE?
Sebbene l’auspicio sia ovviamente quello di non incorrere mai in sgradevoli disservizi aerei, potrebbe capitare a tutti di subire la cancellazione di un volo (come accaduto frequentemente in questi ultimi mesi) o un pesante ritardo all'arrivo. Bene, in base alle notizie che trapelano, qualora fosse modificato questo Regolamento (come qualcuno vorrebbe), i nostri diritti sarebbero pesantemente intaccati. Dovremmo tutti subire ingiustamente i disservizi causati da altri e ci sarebbero davvero poche probabilità per ottenere un giusto indennizzo. Sarebbe davvero una beffa per tutti noi a vantaggio di altri.

 

CHI VUOLE MODIFICARE IL REGOLAMENTO EUROPEO?
Sul sito dell’U.E. risulta il documento di richiesta di modifica del Regolamento. Qual è la proposta (che a noi appare iniqua)? "Concedere" il risarcimento ai passeggeri che subiscono, loro malgrado, un ritardo aereo superiore alle 5 ore per i voli all'intero del territorio dell'Unione Europea e superiore alle 12 ore per i voli di lungo raggio. Inaccettabile. Attualmente l'indennizzo viene concesso per voli con più di 3 ore di ritardo all'arrivo.

 

CHE OBIETTIVO HA LA RACCOLTA FIRME?
Italia Rimborso ha già provveduto a diffidare la Commissione Europea, ma non basta! Dobbiamo essere in tanti a difendere i nostri diritti, prima che sia troppo tardi.

 

REAGIAMO, DIFENDIAMO E TUTELIAMO I NOSTRI DIRITTI!
ItaliaRimborso è disponibile a mettersi in gioco, ma ha bisogno anche di Te, adesso!


Firma la petizione e tutela i tuoi diritti.


Leggi anche l’articolo di Repubblica -> https://www.repubblica.it/economia/diritti-e-consumi/diritti-consumatori/2020/02/13/news/le_compagnie_aeree_chiedono_all_ue_una_stretta_sui_diritti_dei_passeggeri-247787558/?ref=search