Contro il tentativo di cacciare l' unica volontaria storica Enpa dal Canile di Campiglia

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.


Alcuni degli operai del Canile di CAMPIGLIA hanno deciso di raccogliere firme per negare il diritto d'accesso alla storica volontaria Maria Luisa Callaioli,per chi la consce Daniela,grazie alla quale dopo un decennio di gestione da parte di un privato finalmente il Canile e' Enpa e i cani vengono adottati.Questo perche' la volontaria (la quale non percepisce NULLA)perche' da circa un anno e mezza ha OSATO lamentarsi del fatto che i cani mangiano crocchette secche e con una certificazione da parte del Direttore Sanitario ha avuto il consenso di portare pane secco per i cani; che non vengono messe le coperte ( foto alla mano per dispetto uno dei suddetti ha messo un piumone in modo che un cane non potesse entrarvi e ha dormito la notte fuori sul pavimento! )e hanno mandato via la gente con le coperte!;uno degli operai si rifiuta di dare scatolette ai cani perche' "senno' questa estate poi le crocchette secche non le mangiano più";un cane e' stato mandato in affido senza guinzaglio e il volontario che l' ha accolto l' ha dovuto portare in braccio con il rischio che scappasse!;sempre i suddetti miracolosamente sostengono di far sgambare TUTTI gli 80 cani dalle ore 8 alle ore 11 del mattino (ovviamente cosa matematicamente impossibile.;un cane da me personalmente adottato e' stato detenuto per un anno e mezzo pressoche' immobile con il pelo in condizioni talmente indecenti che il Dott.Quattrini ha dovuto chiamare un toelettatore in ambulatorio perche impossibile neanche la visita date le condizioni.Inoltre hanno posto le casette con il veleno per i topo nelle aree di sgambamento dove alcuni cani hanno ingerito il veleno ed il Dott.Fabio Vagini si e' trovato costretto a somministrare Konakion ai cani che lo avevano ingerito e che producevano ovviamnete feci blu,fortunatamente scongiurando una strage.. Questi solo alcuni esempi...

Siccome suddetta volontaria si occupa del benessere di questi cani da anni e ne lamenta le condizioni la vogliono  fuori!Consideriamo che Daniela ha 70 anni ed ogni giorno è presente in struttura per dare premi e far uscire cani per la maggiore fobici che solo lei riesce a toccare,si occupa anche di sfamare i randagi e le colonia feline con i propri soldi per la maggiore.Pretendiamo che ciò' non avvenga perche' assolutamente ingiusto e immotivato e che vengano presi provvedimenti disciplinari ed un eventuale allontanamento dei suddetti personaggi.



Oggi: valentina conta su di te

valentina scasso ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Unione dei Comuni Amiata Val d' Orcia: Contro il tentativo di cacciare l' unica volontaria storica Enpa dal Canile di Campiglia". Unisciti con valentina ed 4.686 sostenitori più oggi.