UN SEMPLICE GRAZIE ALLE 70000MILA GUARDIE PARTICOLARI GIURATE IN PRIMA LINEA VS COVID-19

UN SEMPLICE GRAZIE ALLE 70000MILA GUARDIE PARTICOLARI GIURATE IN PRIMA LINEA VS COVID-19

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!
Christian Magliulo ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Luciana Lamorgese (Ministro dell'Interno) e a

Ora non è il tempo delle polemiche ma il momento di lodare tutti coloro che svolgono il proprio dovere, chi a salvaguardia della nostra salute, chi per garantire il funzionamento dei servizi essenziali. Un Grazie a Tutte le 70.000 mile GUARDIE GIURATE D’ITALIA (no sceriffi, no vigilantes) che hanno prestato giuramento, che nonostante il silenzio assordante che vivono da decenni da parte delle Istituzioni, sono sempre presenti anche in questa Guerra con un nemico Invisibile, a Tutelare i beni e le strutture a Rischio di Tutti, pubblico e privato.  E in questo momento Storico della Vita di tutti sono in strada ligi al Dovere. Abbiamo ringraziato e ricordato il sacrificio e l'impegno di tutte le categorie del mondo del Lavoro impegnate in prima linea, ma non una parola per le GUARDIE PARTICOLARI GIURATE che continuano a contare Morti e Contagiati del proprio Comparto, Presidiando Porti Aeroporti, Ospedali e attività di Commercio dove c'è presenza di Pubblico e Assembramenti, dimostrando il loro Senso di Responsabilità e vicinanza a Tutti per combattere questo Nemico Invisibile, a tutelare i beni e le strutture a rischio di tutti pubblico e privato.  
Continueranno a farlo anche nei prossimi giorni " dichiara il Segretario Regione Campania TUTELA DELLE FORZE ARMATE MAGLIULO CHRISTIAN", che vedranno aperte le sole attività essenziali alla collettività, svolgendo, ad esempio, servizi di piantonamento e trasporto valori per banche e poste. Da sottolineare inoltre il prezioso lavoro delle GUARDIE PARTICOLARI GIURATE che regolarmente svolgono servizio di piantonamento presso le strutture ospedaliere pubbliche per tutelare la sicurezza dei medici e infermieri che a loro volta svolgono in condizioni estreme il proprio lavoro.
Ho scelto di lanciare questa PETIZIONE perché come i miei colleghi credo in questa professione, ho indossato la divisa per anni, perché se fatto con onore rispetto e senso del dovere, la stessa non deve avere ne colori ne forma ma una divisa è sempre una divisa e va onorata; questo rispetto in un momento cosi delicato lo pretendiamo e lo urliamo, e faremo di tutto a finché questa categoria venga rappresentata e omaggiata nelle sedi opportune, ringrazio da subito il vicepresidente  di TUTELA FORZE ARMATE dott. Valerio Iovinella che da sempre vicino al nostro settore, ha subito autorizzato e dato forza a questa iniziativa.
Un nostro pensiero va alla guardia particolare giurata Alexander Roa di anni 34, deceduto mercoledì scorso, proprio a causa del coronavirus, che lascia due figlie di 12 e 14 anni. Al quale sembrerebbe che non erano state fornite tutte le protezioni necessarie. Questo afferma la sua compagna.

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!