Un insegnamento in saperi e competenze giuridiche, economiche, sociali e civiche

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


Chiediamo di inserire un insegnamento curriculare in conoscenze e competenze  giuridiche, economiche, sociali, civiche e di cittadinanza anche digitale negli ultimi tre anni  delle scuole superiori per tutti gli indirizzi di studio.

Gran parte della popolazione italiana dimostra di avere poche conoscenze e competenze in temi complessi ma indispensabili per la vita individuale e collettiva del singolo cittadino: dai temi giuridici, ai temi economici, a quelli finanziari, a quelli riguardanti l'organizzazione e il funzionamento di Stato e Istituzioni, la cittadinanza nazionale, europea, globale e digitale.

L'antico insegnamento di "educazione civica", una volta presente nella scuola secondaria di primo grado, oggi corrisponde a un insegnamento trasversale denominato "cittadinanza e costituzione" e nella secondaria di secondo grado solo pochi tipi di scuola prevedono l'insegnamento di materie giuridiche.

Un diciottenne oggi va al voto col vuoto. Poco ha appreso sulle leggi e sui processi legislativi, sul funzionamento dello Stato, sulle Istituzioni, sui suoi diritti, sui suoi doveri, civili e politici, oltre che sociali, su temi base di economia e finanza, sui pericoli e le opportunità della comunicazione e della sicurezza digitale se non in maniera discontinua, non uniforme e discrezionale, con attività le più varie definite in ogni singola scuola in base all'autonomia scolastica.

Con la maggiore età tutti gli studenti e le studentesse guidano una macchina, il Paese, senza conoscerla e senza patente. Poca conoscenza, consapevolezza minima e molto disincanto. 

L'insegnamento trasversale di Competenze di Cittadinanza e Costituzione può e deve rimanere, ma è chiaro a molti come vada integrato con un insegnamento curriculare soggetto a valutazione in saperi e conoscenze giuridiche/economiche/finanziarie inserito nella parte finale del percorso d'istruzione secondaria per tutti gli studenti e tutte le studentesse

In questo modo potremmo avere un coordinamento e un' integrazione tra attività trasversali previste per stimolare le competenze di cittadinanza e costituzione, un insegnamento specifico volto ad approfondire le conoscenze e i saperi e un coordinamento attivabile con i progetti di alternanza scuola/lavoro in modo da maturare e sperimentare le consapevolezze sociali, civiche, economiche e di cittadinanza apprese. 

Se siete d'accordo firmate e fate girare la petizione.



Oggi: Mila conta su di te

Mila Spicola ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Un insegnamento in conoscenze e competenze giuridiche, economiche, sociali e civiche negli ultimi tre anni delle scuole superiori". Unisciti con Mila ed 1.273 sostenitori più oggi.