Russo sposato con italiana bloccato dalla burocrazia,non c'è la libera circolazione

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Sono una cittadina italiana, felicemente sposata da 5 anni con un cittadino russo e dal matrimonio entrambi residenti nel mio paese di origine. Il 28 marzo 2018,trovandoci a Mosca in visita dai miei suoceri,mio marito ha fatto domanda del Eea family permit Uk al centro visti di Mosca,ne avevamo approfittato essendo in una Capitale,in Italia viviamo in un piccolo paese di montagna,lontano dagli uffici.

Di norma per questo visto ci volevano 15 giorni,a noi serviva per settembre,ma consapevoli della confusione e ritardi che ha portato la Brexit,ci eravamo presi per tempo.

Il mio visto privato in Russia dura 3 mesi, ma la risposta dal centro visto tardava ad arrivare,così sono dovuta tornare in Italia da sola. Mio marito,bloccato nel suo paese di origine, a fine giugno non poteva più restare in attesa,cosi ha  chiesto indietro il suo passaporto,senza il visto di accompagnamento.

Abbiamo deciso di rifare domanda in Italia,al centro visti Uk di Roma,per noi provenienti dal Trentino non è stato un viaggio facile,avevamo altri impegni,ma ci siamo organizzati.

Il 28 giugno 2018 mio marito ha quindi rifatto domanda di questo Eea family Permit Uk,e ci è stato rassicurato che il 98% delle persone lo ottiene in un mese.

La fortuna quest'anno non è dalla nostra parte,e apparteniamo a quel 2% in attesa prolungata.

Come se non bastasse, durante l'estate è stato diagnosticato un mieloma a mio suocero,ed è stato ricoverato d'urgenza in un'ospedale a Mosca.

Mio marito voleva aiutare la sua famiglia e tornare per almeno una settimana dai suoi genitori,ma era ancora senza passaporto e in attesa di una risposta.

È stata una scelta difficile, ma abbiamo deciso di aspettare,e non ridomandare il passaporto senza prima aver ottenuto il Visto.

Abbiamo chiesto aiuto al Solvit,anche con il primo ritardo ci eravamo rivolti a loro,in entrambi i casi senza ottenere alcun risultato.

Abbiamo un altro problema che questo ritardo ci comporta:

Il 19 settembre mio marito avrà appuntamento in questura di Trento per rinnovare il suo Permesso di soggiorno,che gli scadrà il 16 settembre,dopo 5 anni di matrimonio,e tra i documenti richiesti è mandatario il suo passaporto.

Ci sono voluti mesi in anticipo per ottenere questo importante appuntamento,e dopo questa richiesta vorremmo andare in Scozia come da mesi avevamo programmato, per degli importanti impegni.

Sono mesi che aspettiamo una risposta,siamo stremati,ci siamo rivolti al  UK Visas and immigration,al Solvit,al Cinformi,ma ancora nessuno ci ha saputo aiutare,ed è per questo che scriviamo su change.org

Grazie della Vostra attenzione

Isabella ed Evgeny



Oggi: Isabella conta su di te

Isabella Donazzan ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Uk visas and immigration Sheffield: Russo sposato con italiana bloccato dalla burocrazia,non c'è la libera circolazione". Unisciti con Isabella ed 228 sostenitori più oggi.