Gli artisti dello spettacolo denunciano  l'abuso della UEFA

Gli artisti dello spettacolo denunciano  l'abuso della UEFA

0 personas han firmado. ¡Ayuda a conseguir 150.000!

Jaime Puente
Jaime Puente ha firmado esta petición

Castellano English Française Deutsche Nederlands Portugues Galego Català Valencià Euskera

Gli artisti dello spettacolo denunciano  l'abuso della UEFA

La denuncia nasce dall´audizione convocata  da un produttore già veterano nell'organizzazione di produzioni artistiche: "Soldout" che convoca  un casting per 200 artisti "volontari" a partire dai 16 anni di etá con disponibilità  per "prove" dal 15 maggio al 1 di giugno.

Non é possibile costruire un settore sostenibile richiedendo una collaborazione volontaria in un evento delle dimensioni della Cerimonia di apertura della finale della UEFA Champions League. Volontari che dovrebbero accompagnare in questa cerimonia un artista musicale di fama mondiale e un coreografo di fama internazionale.

Le Associazioni Apdcm [1] e ConARTE [2] hanno il dovere di  denunciare l'attentato alla dignità e ai diritti degli artisti dello spettacolo.

Come  é accaduto in altre occasioni, offrono lavoro "non retribuito " a cambio di  una raccomandazione per partecipare  nella 080 Barcelona Fashion Week (iniziativa della Generalitat Catalana), oppure nella Gala dei Premi Goya (organizzata dall'Accademia del Cinema). É necessario informare l'ispettorato del lavoro della proliferazione allarmante di queste cattive pratiche.

Vogliamo che la cerimonia di apertura della finale della UEFA Champions League, il grande evento europeo di calcio professionistico, sia un esempio di buone pratiche per l'industria dell'intrattenimento e che le istituzioni sportive rispettino le condizioni di lavoro e retribuitive di un settore già sufficientemente impoverito e fragile: il settore degli interpreti delle arti sceniche.

Consideriamo un insulto e una menomazione delle capacità professionali di tutti i lavoratori e del collettivo degli artisti, il non voler pagare per il loro lavoro. Oggi parliamo di ballerini, ma domani potremmo parlare di richieste di "volontari" per qualsiasi altra professione

Esigiamo che un'organizzazione come la UEFA sia un esempio di buona pratica in difesa degli artisti e rifiutiamo energicamente questo tipo di comportamento che mina la dignità dei lavoratori, viola le leggi esistenti sul lavoro e rappresenta una frode alla previdenza sociale. Chiediamo al Ministero di Educazione, Cultura e Sport e alla Federcalcio spagnola, come membro della UEFA, di sostenere le buone pratiche di questa entitá europea nel nostro paese. Chiediamo alle societá private che patrocinano la manifestazione, che richiedano sia alla UEFA che al produttore, Soldout, come a qualsiasi altra società di subcontratto, il rispetto della legalitá vigente e un impegno etico nello sforzo economico che realizzano sostenendo questo evento.

Gli artisti di danza sono oggi nel nostro paese in una situazione che descrive chiaramente l'annuario della SGAE (Societá  Generale degli  Autori e Editori) "Danza" Confrontando i risultati ottenuti nel periodo 2017-2008, ha perdite significative in questi tre indicatori: 56% nel numero di rappresentazioni, il 46,3% di spettatori e il 54,6% di incasso. Con questi indici che cadono da 10 anni più che in qualsiasi altro settore delle arti dello spettacolo, la timida ripresa che la danza sta vivendo negli ultimi anni nel nostro paese, ci parla di situazioni umane che come é facile immaginare sono complicate. Secondo lo studio della situazione sociolavorativa del gruppo di attori e ballerini in Spagna, il 92% degli interpreti ha redditi inferiori a 12.000 euro all'anno. Stiamo parlando di un profilo professionale maggiormente di donne di 33 anni con un'istruzione superiore e 600 € di reddito mensile, quando hanno un lavoro.

Questa volta non si tratta di un evento di beneficenza per il quale si potrebbe proporre una collaborazione disinteressata. Non c'è niente di peggio che sollevare tali questioni come dicotomie tra gli appassionati di calcio e gli artisti, tra professionisti e dilettanti, quando la questione è molto diversa.

Se la UEFA difende il rispetto come un valore, è necessario cominciare  rispettando i professionisti che devono lavorare nell'evento sportivo della lega europea, invece di camuffare un'offerta di lavoro come volontariato ...

Cordiali saluti,

Associazione dei professionisti della danza nella Comunità di Madrid

 

Cl. Conde Vistahermosa, 9

Tel: 915695195

Contatto:conarte.media@gmail.com

Social network:

https://www.facebook.com/APDanzaMadrid/

https://twitter.com/apdcm

 

[1] Associazione dei professionisti della danza nella Comunità di Madrid

[2] Confederazione degli artisti Mostra lavoratori

Entrambe le entità sono sindacati professionali di artisti dello spettacolo e sono iscritte nei registri corrispondenti del Ministero del lavoro.

Questa campagna internazionale si basa su un'idea originale di N.M.

Traduzione all ' italiano M.G. Foschi